Nebbia d’autunno: lungo A58-TEEM si accende la scia salva-vita

Grazie ai led squarcia-nebbia solo gli automobilisti, autotrasportatori e motociclisti che scelgono la «Melegnano-Agrate» guidano in tutta sicurezza tra banchi e muri

MeteoWeb

Come tutti gli utenti delle Autostrade lombarde ormai proiettate verso il grande freddo, pure i clienti di A58-TEEM (33 chilometri raccordati con A1 Milano-Napoli, A35-BreBeMi e A4 Torino-Trieste) devono rispettare, a partire dalla mezzanotte di  ieri, l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali montati.

Sono scattate, infatti, alle 00,01 di domenica e rimarranno in vigore sino al 15 aprile 2021 le sanzioni previste dalla normativa tesa a circoscrivere gli incidenti innescati da ghiaccio, neve e pioggia non solo lungo la Rete di Arterie sottoposte a esazione di pedaggio ma anche sul Sistema a percorrenza gratuita assicurato da Statali e Provinciali.

Il divieto di non dotazione dei dispositivi antisdrucciolo oppure d’uso delle gomme estive, che va inquadrato sia nell’ottica delle ordinanze emanate dagli Enti Pubblici locali sia con il grandangolo delle prescrizioni contenute nel Codice della Strada, ha contribuito, del resto, a ridurre, anno dopo anno, i troppi sinistri causati dal maltempo.

In materia di serenità alla guida nei mesi di temperature rigide, solo gli automobilisti, gli autotrasportatori e i motociclisti che scelgono la «Melegnano-Agrate» per i loro spostamenti legati al lavoro o al tempo libero (si viaggiava persino per piacere quando il Covid-19 era uno scenario horror…) possono contare, però, su 2.000 led squarcia-nebbia.

Unicamente la Direttissima gestita da Tangenziale Esterna SpA, che, sulla base dei dati sull’incidentalità forniti da AISCAT, si conferma, da un lustro, l’Autostrada più sicura d’Italia, è dotata, difatti, dell’esclusivo sistema di segnalamento, peraltro attivato dalla Società a ottobre, in cui gli utenti ripongono la fiducia in condizioni di scarsa visibilità.

Azionato dai 52 sensori dislocati lungo l’intera tratta, l’impianto di illuminazione aggiuntivo fende, d’altra parte, banchi e muri di nebbia, rende più nitide le carreggiate e gli svincoli anche in caso di precipitazioni e consente ai viaggiatori di farsi meno attanagliare dal timore, spesso giustificato, di provocare sinistri o di rimanervi coinvolti.

Nel corso dei prossimi giorni, che, dopo il generale rialzo dei gradi centigradi coinciso con l’Estate di San Martino, si annunciano all’insegna di alte concentrazioni di umidità, i clienti della Concessionaria avranno modo, quindi, di constatare l’efficacia degli innovativi impianti realizzati grazie ai 2,5 milioni di euro investiti e appena potenziati.

Lo scopo della messa in funzione 24 ore su 24 dei 2.000 led (uno ogni 30 metri dei Tracciati in direzione sud e nord), posizionati, a un’altezza di 90 centimetri dal piano di scorrimento, sullo spartitraffico tra i due sensi di marcia, è quello di delineare una scia iridescente in grado di favorire l’orientamento di tutti coloro che si trovano al volante.

Questa scia salva-vita, che, in corrispondenza delle uscite, viene raddoppiata da una linea di luci ubicata sui guard-rail di destra, è sempre percepibile e, rispetto a quella generata dai catadiottri montati sui new-jersey centrali, risulta più facile da individuare e da non perdere per gli automobilisti, gli autotrasportatori e i motociclisti in transito.

Il modulo di segnalamento è automaticamente messo in funzione dai sensori che, monitorati dalla Centrale Operativa allestita presso il Casello di Pozzuolo, assicurano il controllo della situazione atmosferica ogni 500 metri di A58-TEEM in maniera tale da prevenire eventuali imprecisioni dei bollettini meteo consultati dal personale di servizio.

C’è da rimarcare, infine, che quando su A58-TEEM scende la pioggia, diversamente che sulle altre Arterie del Paese sferzate da acqua torrenziale, fonte, in tutta la Penisola, non solo di devastanti allagamenti ma pure di gravi incidenti, sale il gradimento degli utenti per l’asfalto drenante steso lungo tutti i 33 chilometri dell’Autostrada taglia-file.