Dall’Oceano Pacifico alle catene montuose: la base aerea di Vandenberg, in California, vista dallo Spazio [FOTO]

Proprio dalla base aerea di Vandenberg, in California (USA), è stato lanciato il satellite Copernicus Sentinel-6 Michael Freilich lo scorso 21 novembre

MeteoWeb

La base aerea di Vandenberg, in California (USA), da dove è stato lanciato il satellite Copernicus Sentinel-6 Michael Freilich, è raffigurata in questa immagine acquisita dalla missione Sentinel-2 del programma europeo Copernicus.

L’area qui rappresentata mostra la contea di Santa Barbara nella regione meridionale dello stato americano della California. Situata circa 200 km a nord-ovest di Los Angeles, la contea si estende per 700 km quadrati ed è delimitata dall’Oceano Pacifico a ovest e a sud.
La contea include la città costiera di Santa Barbara, parzialmente visibile nella parte inferiore destra dell’immagine. Santa Barbara sorge tra le ripide Montagne di Santa Ynez, visibili in verde scuro appena sopra, e l’Oceano Pacifico. Le montagne si innalzano in modo marcato alle spalle della città, con diverse cime che superano i 1.200 metri. Altre catene montuose della contea includono le Montagne San Rafael, visibili subito sopra, e le Montagne della Sierra Madre. La maggior parte dell’area montuosa si trova all’interno della Foresta Nazionale Los Padres, la seconda foresta nazionale più grande della California.
La città più popolosa della contea è Santa Maria, visibile in alto a sinistra nell’immagine circondata da un mosaico di appezzamenti agricoli. Come molte altre città della California, Santa Monica gode di un clima mediterraneo. Sotto la città di Santa Maria si trova la base aerea di Vandenberg – visibile lungo la costa. È da qui che il satellite Copernicus Sentinel-6 Michael Freilich è stato lanciato. Un satellite congiunto europeo-statunitense progettato per il monitoraggio del livello del mare, Sentinel-6 è stato lanciato da un razzo Falcon 9 di Space X il 21 novembre alle 18:17 (09:17 PST). Il satellite, intitolato a Michael Freilich, ex direttore della NASA che ha sostenuto il progresso delle misurazioni satellitari, estenderà a quasi 30 anni una raccolta dati continua sul livello del mare.
È questo il primo satellite sviluppato dall’ESA ad essere portato nello spazio da un razzo Falcon 9 di Space X. Come ben noto, Falcon 9 è parzialmente riutilizzabile – a differenza  della maggior parte dei razzi che sono sistemi di lancio sacrificabili. Una volta in orbita a circa 1.336 km sopra la Terra, il satellite Sentinel-6 Michael Freilich raccoglierà misurazioni del livello del mare per il 95% degli oceani della Terra liberi da ghiacci. I dati saranno fondamentali per la scienza del clima, per l’elaborazione delle politiche e per proteggere le comunità delle basse fasce costiere.
Il lancio è stato trasmesso in diretta su ESA Web Tv.
Questa immagine, acquisita il 14 agosto 2020, fa parte della serie video Earth from Space.