Il piccolo Vincenzo non ce l’ha fatta, morto di cancro ad 11 anni: sui social la furia dei cittadini “colpa dell’Ilva”

E' morto ad 11 anni di cancro il piccolo Vincenzo: sui social i cittadini si scagliano contro l'ex Ilva

MeteoWeb

Tragedia in Puglia: il piccolo Vincenzo non ce l’ha fatta. E’ morto ad 11 anni il bimbo del rione Tamburi di Taranto che lottava contro un linfoma linfoblasito primitivo nelle ossa. In tantissimi hanno associato la malattia del piccolo Vincenzo alle emissioni nocive dell’ex Ilva. Sui social cittadini e associazioni si sono detti indignati e hanno invocato ancora una volta la chiusura dello stabilimento siderurgico, proprio nel giorno in cui verrà annunciato l’accordo tra governo e ArcelorMittal per la nuova compagine societaria.

La famiglia del piccolo Vincenzo ce l’ha messa tutta per cercare di salvarlo: il bambino è partito lo scorso giugno con i suoi genitori per Roma, a bordo del camper-taxi dell’associazione Simba per una cura all’ospedale Bambin Gesù. Grazie ad una gara di solidarietà furono raccolti oltre 8mila euro per contribuire a sostenere le spese della lunga degenza nella capitale dove Vincenzo si era dovuto trasferire per un trattamento di immunoterapia e il trapianto dl midollo.

“Apprendiamo che il piccolo Vincenzo, purtroppo, non ce l’ha fatta. Ha lottato fino alla fine. Siamo vicini alla famiglia e ci stringiamo al loro dolore e cordoglio. Un altro figlio dei Tamburi che va via prematuramente”, ha scritto su Facebook il movimento Tamburi Combattenti. Oggi alle 19 il feretro passerà sotto l’abitazione della famiglia, dove sosterà mezz’ora per un ultimo saluto a Vincenzo, successivamente il piccolo sarà portato al cimitero San Brunone, a poche centinaia di metri dall’ex Ilva.