Rinviato il lancio di Crew Dragon verso la Stazione Spaziale Internazionale: NASA e SpaceX bloccate dalla tempesta Eta

La tempesta Eta colpisce ancora: rinviato il lancio di Crew Dragon a causa del maltempo che renderebbe difficile il recupero del primo stadio

MeteoWeb

La tempesta Eta non è stata responsabile solo di morte e distruzione in America Centrale e nei Caraibi, ma ha anche costretto SpaceX e NASA ha rimandare il primo volo operativo della missione Crew Dragon-1. La capsula “Resilience” avrebbe dovuto portare sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) 4 astronauti, 3 della NASA e uno dell’agenzia spaziale giapponese JAXA, confermando il ritorno alla piena operatività con astronauti del Kennedy Space Center della NASA.

spacex crew dragonMa il maltempo ha costretto a rinviare il lancio di 24 ore. In un tweet, l’amministratore capo della NASA, Jim Bridenstine, ha spiegato come “a causa dei venti a terra e delle operazioni di recupero” il lancio della missione è rimandato a domenica alle 19:27, ora della costa orientale americana (l’1:27 di lunedì in Italia). Il maltempo avrebbe reso difficoltoso, se non impossibile, il recupero del primo stadio del lanciatore Falcon 9, destinato a essere riutilizzato anche la prossima missione della NASA diretta alla ISS, in calendario il 30 marzo 2021.

I 4 membri dell’equipaggio sono il comandante Michael Hopkins, il pilota Victor Glover e la specialista di missione, Shannon Walker, e Soichi Noguchi. I 4 – che resteranno in orbita sei mesi, conducendo una serie di esperimenti scientifici -raggiungeranno sulla ISS una astronauta americana Kate Rubins, e due cosmonauti russi, il comandante Sergey Ryzhikov e il tecnico di volo Sergey Kud-Sverchkov.