Spazio, la sonda cinese Chang’e-5 pronta all’allunaggio: riporterà campioni lunari sulla Terra

I moduli di allunaggio e di risalita eseguiranno un atterraggio morbido sulla Luna e un'operazione di campionamento automatica

MeteoWeb

Lanciata il 24 novembre, la sonda lunare cinese Chang’e-5 rappresenta una delle missioni piu’ complicate e impegnative nella storia aerospaziale della Cina, nonche’ la prima al mondo in oltre 40 anni rivolta alla raccolta di campioni dalla Luna. Ora Chang’e-5 si sta preparando ad un allunaggio morbido, ha informato la China National Space Administration (CNSA). Alle 4:40 di oggi ora di Pechino, lo stadio della navicella spaziale composto dai moduli di allunaggio e di risalita si e’ separato dalla componente dei moduli orbitante e di rientro.

Secondo la China National Space Administration, la navicella sta operando bene e i contatti con il controllo a terra sono normali. I moduli di allunaggio e di risalita eseguiranno un atterraggio morbido sulla Luna e un’operazione di campionamento automatica. Lo stadio composto dai moduli orbitante e di rientro continuera’ invece a orbitare a circa 200 chilometri dalla superficie lunare, in attesa del rendez-vous e dell’attracco del modulo di risalita.