Tempesta Iota, alluvioni e frane killer in America centrale: si aggrava il bilancio delle vittime, ancora provvisorio [FOTO]

Iota ha colpito lunedì la zona costiera del Nicaragua come uragano di 5ª categoria, la più alta della scala Saffir-Simpson

  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
    Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
    Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
/
MeteoWeb

Sono almeno 44 le vittime provocate in America centrale dal passaggio della tempesta Iota, che ha generato alluvioni e frane killer.
Il bilancio potrebbe aumentare con l’avanzare delle operazioni di ricerca e soccorso.
Ventuno persone sono morte in Nicaragua, 14 in Honduras, 5 in Guatemala, 2 nell’arcipelago colombiano di San Andrés, Providencia e Santa Catalina, una a Panama e un’altra in El Salvador.

Iota ha colpito lunedì la zona costiera del Nicaragua come uragano di 5ª categoria, la più alta della scala Saffir-Simpson, solo 2 settimane dopo che il ciclone Eta ha colpito la medesima area, provocando almeno 200 morti e 2,5 milioni di vittime.