La tempesta Iota colpisce l’America Centrale: 38 morti e danni gravissimi, decine di migliaia di persone isolate e senza acqua potabile [FOTO]

Divenuto tempesta tropicale, Iota continua a perdere potenza dopo aver devastato l'America Centrale, provocando decine di vittime

  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Getty Images
    Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Images
    Foto Yoseph Amaya/Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
    Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
  • Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
    Foto Yoseph Amaya/Getty Imges
  • Foto Getty Images
    Foto Getty Images
/
MeteoWeb

 

L’uragano Iota, divenuto tempesta tropicale, continua a perdere potenza dopo aver devastato l’America Centrale, provocando 38 morti ed enormi danni, a 2 settimane dal passaggio dell’uragano Eta.
Le autorità del Nicaragua hanno confermato un bilancio provvisorio di 18 morti, tra cui 7 bambini, per le inondazioni seguite alle precipitazioni.
Decine di migliaia di persone sono isolate e senza acqua potabile.

In Honduras si contano 14 vittime, 2 in Guatemala, 2 nell’arcipelago colombiano dei Caraibi, una vittima a Panama e una a El Salvador.

Il National Hurricane Center statunitense ha avvertito su eventuali “inondazioni improvvise potenzialmente letali” in parti dell’America Centrale, a causa delle forti piogge dalla coda di Iota.