Vaccino anti-Covid, Guerra (OMS): “Non ci sono scorciatoie, il processo è chiaro e trasparente”

Vaccino, Guerra: "Diamo per scontato che il linguaggio della scienza sia comprensibile a tutti e pensiamo di esprimerci in maniera chiara ma non sempre è così"

MeteoWeb

Non ci sono scorciatoie, il processo è chiaro e assolutamente trasparente. La sicurezza e l’efficacia del vaccino prima di tutto“: è quanto ha sottolineato Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ospite di Omnibus su La7, in riferimento al fatto che gli italiani sono scettici sui vaccini anti-Covid, come ha dimostrato il sondaggio Ipsos, per la trasmissione ‘diMartedì’, secondo cui un italiano su 6 rifiuterà di farsi vaccinare. “Scontiamo l’infodemia che è stata indicata come uno dei fattori di ritardo nell’ accesso alle cure, nel proteggersi e delle iniziative scomposte no-vax e negazioniste. Purtroppo la comunicazione istituzionale mostra le sue debolezze, diamo per scontato che il linguaggio della scienza sia comprensibile a tutti e pensiamo di esprimerci in maniera chiara ma non sempre è così. Occorre non sparare sciocchezze come fanno i negazionisti“.