Vaccino anti-Covid, Zampa conferma: “Sarà obbligatorio solo per alcune categorie. Natale? Non possiamo entrare nelle case degli italiani”

Zampa: "A Natale raccomandazioni, non possiamo entrare nelle case per controllare se è stato rispettato un numero massimo di invitati"

MeteoWeb

La sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa ha confermato che il vaccino anti-Covid non sarà obbligatorio: “Dovremo essere trasparenti, aspettare il giudizio dell’Ema e impostare un rapporto con i cittadini di reciproca fiducia. Credo però si possano rendere obbligatori per alcune categorie, come quelle degli operatori sanitari. Un medico non può essere veicolo di infezione“.
Su La Stampa, la sottosegretaria torna sulla querelle relativa alle regole per il Natale e sulla chiusura degli impianti sciistici: “Smettiamola di contrapporre le ragioni dell’economia a quelle della salute. Stiamo tutti lavorando nella stessa direzione. Evitiamo di ripetere il film di agosto e non abbassiamo la guardia“. Per quanto riguarda il Natale “ognuno con la propria famiglia. E le persone che sono sole potranno vedere i loro affetti. Imporre qualcosa sarebbe impossibile. Non possiamo entrare nelle case delle persone a Natale per controllare se è stato rispettato un numero massimo di invitati o se il grado di parentela è quello giusto. Piuttosto, si tratterà di raccomandazioni“.