Astronomia, creata mappa dell’universo: contiene 3 milioni di galassie, alcune mai viste prima

Creato una mappa dell'universo contenente milioni di galassie, alcune mai viste prima: l'atlante celeste è stato realizzato grazie a un potente telescopio

MeteoWeb

Gli scienziati australiani hanno creato una mappa dell’universo contenente 3 milioni di galassie, alcune delle quali mai viste prima: l’atlante celeste è stato realizzato grazie a un potente telescopio nel tempo record di 300 ore, ed è stata rivelata, inoltre, l’esistenza di circa un milione di stelle sconosciute.
Gli scienziati responsabili del telescopio australiano Square Kilometer Array Pathfinder (Askap) – situato presso l’Osservatorio radioastronomico di Murchison, 800 km a nord di Perth – sono stati in grado di osservare l’83% dell’intero cielo“, ha sottolineato in una nota l’agenzia scientifica Csiro.
“La mappa dell’universo può essere utilizzata dagli astronomi di tutto il mondo per esplorare l’ignoto e studiare dalla formazione di una stella al modo in cui galassie e buchi neri si evolvono e interagiscono. Speriamo di trovare decine di miliardi di nuove galassie nei futuri censimenti“, ha spiegato l’astronomo dello Csiro David McConnell, autore principale di questo studio pubblicato sulle Pubblicazioni dell’Astronomical Society of Australia. “Il telescopio Askap applica le ultime tecnologie e conoscenze scientifiche alle secolari domande sui misteri dell’universo. E assicura agli astronomi attorno al mondo nuovi progressi per risolvere le loro sfide“.
Il telescopio Askap ha un campo di visione particolarmente ampio, che permette di riprendere immagini panoramiche del cielo in grande dettaglio. La qualità dei suoi ricevitori è tale che la squadra di scienziati ha dovuto combinare solo 903 immagini per formare una mappa completa del cielo. Un risultato che per altri grandi telescopi nel mondo richiede decine di migliaia di immagini.