Cambiamenti climatici: la soglia limite del riscaldamento globale potrebbe essere superata tra il 2027 e il 2042

Secondo i risultati di un nuovo studio, la soglia di 1,5°C di riscaldamento sarà raggiunta nell'intervallo variabile tra il 2027 e il 2042

MeteoWeb

Grazie a una ricerca – pubblicata su Climate Dynamics – esperti della McGill University e dell’Alfred-Wegener-Institut di Potsdam, in Germania, hanno realizzato lo Scaling Climate Response Function (SCRF), un nuovo modello di previsione del riscaldamento globale: dai risultati dello studio è emerso che la soglia temporale limite per il global warming potrebbe essere individuata tra il 2027 e il 2042.
Le proiezioni sul futuro del riscaldamento globale si basano sui modelli climatici da decenni: sono delle simulazioni matematiche di diversi fattori che interagiscono e giocano un ruolo nel determinare il clima terrestre, come le condizioni atmosferiche, i parametri oceanici, i livelli e la composizione del ghiaccio, dati sulla superficie terrestre e indici sulle caratteristiche del Sole. Ma quando si tratta di anticipare il futuro, permangono molte incertezze,” ha premesso Bruno Tremblay della McGill University.
Finora gli ampi intervalli nelle proiezioni di temperatura complessive hanno reso difficile individuare i risultati in diversi scenari di mitigazione, ma la nostra metodologia consente di stimare la sensibilità al clima e la sua incertezza da osservazioni dirette con poche ipotesi di partenza,” ha spiegato Raphael Hebert dell’Alfred-Wegener-Institut di Potsdam.
In dettaglio, il team ha sviluppato un modello basato sull’analisi dei dati storici del clima, proiettando le condizioni climatiche del pianeta fino al 2100 e riducendo le incertezze di previsione dei modelli attuali del 50%: secondo i risultati, la soglia di 1,5°C di riscaldamento sarà raggiunta nell’intervallo variabile tra il 2027 e il 2042.