Clima, ONU: la pandemia non ferma le emissioni, il pianeta va verso riscaldamento di 3°C

Dopo avere raggiunto il  record nel 2019, le emissioni di gas serra scenderanno di circa il 7% nel 2020 con il crollo di parte dell'economia mondiale

MeteoWeb

Il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) ha lanciato l’allarme: il mondo si avvia verso un riscaldamento di oltre 3°C nonostante il calo delle emissioni dovuto alla pandemia di Covid-19, rimanendo dunque lontano dagli obiettivi dell’accordo di Parigi.
Dopo avere raggiunto il  record nel 2019, le emissioni di gas serra scenderanno di circa il 7% nel 2020 con il crollo di parte dell’economia mondiale di fronte alla crisi sanitaria, ma ciò “avrà solo un effetto trascurabile” a lungo termine sul cambiamento climatico, secondo il rapporto UNEP
Il calo del 2020 non inverte la tendenza, avverte il report: l’anno si avvia a diventare il più caldo di sempre. In questo contesto un piano per la ripresa a forte connotazione “verde” potrebbe tagliare le emissioni del 25% rispetto alle previsioni 2030, portandole ai livelli necessari per l’obiettivo dei 2 gradi. Per 1,5 gradi serve fare di più, sottolinea il rapporto, che promuove i target di riduzione delle emissioni “netti”.