Coronavirus, anticorpo monoclonale Lilly: il governo USA annuncia l’acquisto di altre 650 mila dosi di bamlanivimab

Lilly ha un processo in atto per produrre bamlanivimab, con numerosi siti nel mondo e prevede di aumentare la fornitura nel 2021

MeteoWeb

Il governo statunitense ha acquistato 650 mila ulteriori dosi di anticorpi neutralizzanti di bamlanivimab (LY-CoV555) 700 mg di Eli Lilly and Company. L’accordo di acquisto è per 812,5 milioni di $ e le dosi saranno consegnate entro il 31 dicembre 2021, con almeno 350.000 dosi aggiuntive disponibili entro Dicembre 2020. Bamlanivimab ha ricevuto recentemente l’autorizzazione per la distribuzione e l’uso di emergenza per il trattamento del COVID-19 da lieve a moderato nei pazienti che sono ad alto rischio di progredire al COVID-19 grave e/o di essere ospedalizzati.
Date l’aumento significativo dei casi di COVID-19 e dell’ospidelizzazioni negli Stati Uniti, stiamo facendo tutto il possible per fornire velocemente dosi di bamlanivimab agli Americani,” ha sottolineato David A. Ricks, chairman and CEO di Lilly. “Siamo orgogliosi del nostro lavoro nello schierare la nostra capacità manifatturiera e restare impegnati nel diffondere ampiamente ed equamente l’accesso a bamlanivimab. L’impegno del governo degli Stati Uniti nell’allocare bamlanivimab nel paese è cruciale per assicurare che esso raggiunga i pazienti che più ne necessitano”.
L’acquisto porta le dosi totali acquisite dal governo degli Stati Uniti a 950.000. Come precedentemente annunciato dal governo statunitense, gli americani non avranno alcuno costo per le medicine, sebbene il servizio sanitario possa attribuire un pagamento per la somministrazione del prodotto.
Lilly ha un processo in atto per produrre bamlanivimab, con numerosi siti nel mondo e prevede di aumentare la fornitura nel 2021. Le allocazioni globali saranno basate sui principi guida Lilly, che hanno lo scopo di assicurare l’accesso al farmaco a tutti i pazienti, anche in Paesi senza capacità economiche tali da soddisfare le esigenze dei propri cittadini.

Informazioni su Bamlanivimab

LY-CoV555 è un anticorpo monoclonale potente, neutralizzante IgG1 (Mab) diretto contro la proteina spike della SARS-Cov-2. E’ progettato per bloccare la carica virale e l’ingresso nelle cellule umane, neutralizzando così il virus, potenzialmente prevenendo e trattando il COVID-19. LY-CoV555 è nato dalla collaborazione tra Lilly e AbCellera per creare terapie anticorpali per la prevenzione e curare il COVID-19. I ricercatori della Lilly rapidamente hanno sviluppato l’anticorpo in meno di 3 mesi dalla sua scoperta da parte di AbCellera e dei ricercatori presso il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) Vaccine Research Center. L’anticorpo è stato identificato da un campione di sangue di uno dei primi pazienti americani guariti da COVID-19.

Lilly ha completato con successo l’arruolamento e le valutazioni primarie di sicurezza di LY-Cov555 in uno studio di fase 1 su pazienti ricoverati con COVID-19 (NCT04411628) e il follow-up a lungo termine è in corso. E’ anche in corso in ambiente ambulatoriale uno studio di Fase 2 in persone a cui è stata recentemente diagnosticato il COVID-19 (BLAZE-1, NCT04427501). Lilly ha recentemente iniziato uno studio di Fase 3 per la prevenzione del COVID-19 nei residenti e nel personale delle strutture di assistenza di lunga degenza (BLAZE-2, NCT04497987). Inoltre, LY-CoV555 è stato testato nello studio ACTIV-2 condotto  dall’NIH (National Institute of Health) in pazienti ambulatoriali affetti da COVID-19.

I dati dello studio BLAZE-1 mostrano che bamlanivimab può essere efficace nel trattamento di COVID-19 riducendo la carica virale, i sintomi e il rischio di ospedalizzazione in pazienti con recente diagnosi di COVID-19 da lieve a moderata. Nello studio BLAZE-1, i tassi e i tipi di eventi avversi erano simili tra bamlanivimab e placebo, con la maggior parte di tali eventi di gravità da lieve a moderata e senza eventi avversi gravi correlati al farmaco riportati finora. In altri studi su bamlanivimab, sono state osservate reazioni all’infusione correlate al farmaco isolate o ipersensibilità generalmente lievi (due segnalate come reazioni gravi all’infusione, entrambi i pazienti si sono ristabiliti).

Eli Lilly

Lilly è un’azienda leader a livello globale nel settore sanitario, capace di coniugare la cura dei pazienti con la ricerca al fine di migliorare la vita delle persone di tutto il mondo. Fondata oltre un secolo fa da un uomo determinato a realizzare farmaci di alta qualità che rispondessero a esigenze reali, l’azienda rimane ancora oggi fedele a questa mission in ogni sua attività. In tutto il mondo, il personale di Lilly lavora per scoprire e mettere a disposizione delle persone che ne hanno bisogno farmaci in grado di cambiare la loro vita, per ampliare le conoscenze e migliorare la gestione delle malattie, e per contribuire al benessere delle comunità attraverso attività filantropiche e di volontariato.