Covid, cyber attacco ai server Ema: hacker rubano i documenti sul vaccino Pfizer

Rubati documenti sul vaccino Pfizer anti Covid nel corso di un cyber attacco contro l'agenzia europea del farmaco (Ema)

MeteoWeb

Numerosi documenti legati al vaccino anti Covid Pfizer-BioNtech sono stati rubati nel corso di un cyber attacco contro l’agenzia europea del farmaco (Ema). A renderlo noto è stata la Pfizer. “E’ importante sottolineare che ne’ il sistema BioNtech ne’ quello di Pfizer sono stati violati in relazione a questo incidente e che non abbiamo conoscenza dei dati personali che sarebbero stati violati“, ha precisato la casa farmaceutica.

I partecipanti allo studio, dunque, non dovrebbero essere stati identificati attraverso i dati, ma le due società, Pfizer e BioNTech, in una nota congiunta, hanno fatto sapere di essere state informate dall’Ema. “Siamo in attesa – si legge ancora nella nota – di ulteriori informazioni sulle indagini dell’Ema e risponderemo adeguatamente e in conformità con il diritto dell’Ue. Ema ci ha assicurato che l’attacco informatico non avrà impatto sulla tempistica per la sua revisione”.