Dpcm Natale, per cenone e pranzi servirà autocertificazione. Under 14 esclusi dal conteggio dei congiunti

Dpcm Natale, in arrivo nuove misure per le feste: dalle prime indiscrezioni, sembra passare la linea più aperturista

MeteoWeb

E’ in corso questa mattina, dalle 09:30 circa, la riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capidelegazione della maggioranza, il Ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro: è la prima tappa di un percorso che porterà alla decisione definitiva sulle nuova stretta da introdurre durante le festività natalizie.

Dalle prime indiscrezioni, sembra passare la linea più aperturista, che consentirà a due non conviventi -ma solo parenti stretti- di fare visita a genitori o nonni, fermandosi, ad esempio, per la cena della vigilia o per il pranzo di Natale. Nei giorni ‘rossi’, con autocertificazione, ci si potrà spostare per far visita a un familiare, portando con se figli ‘under 14’ che saranno comunque esclusi dal ‘conteggio’. Vale a dire che si potrà andare dai nonni anche se in quattro, l’importante è che i due minori abbiamo meno di 14 anni di età: è questa, a quanto apprende l’Adnkronos, la decisione che starebbe prevalendo nella riunione tra il premier e i capidelegazione.

Arriva la stretta per le festività natalizie: oggi il CdM e la conferenza stampa di Conte, a che ora e dove vedere la diretta