Eruzione Etna, 2 bocche in piena attività stromboliana: “Era da tanto che non si vedeva uno spettacolo così” [FOTO]

Eruzione Etna: in piena attività stromboliana le due bocche del Cratere di Sud-Est

MeteoWeb

Era da tempo che l’Etna non si è presentata con uno spettacolo così sublime e visibile a tutti (non solo ai privilegiati che possono andare su ai crateri, come durante l’attività della Voragine fra settembre 2019 e maggio 2020)“: lo ha affermato il vulcanologo INGV-Osservatorio Etneo Boris Behncke. “Eccoci questo mattino, 2 dicembre 2020, all’alba. In piena attività stromboliana le due bocche del Cratere di Sud-Est, quella conosciuta come “bocca (o cono) della sella”, e quella più orientale, che mi piaceva chiamare “puttusiddu” in altri tempi.
Quest’ultima bocca ha mostrato un graduale ritorno in attività dalla sera del 14 novembre in poi, prima con sbuffi di vapore e cenere grigia o marrone (materiale vecchio), poi con una prima debole incandescenza un paio di notti fa, e finalmente, dalla notte del 30 novembre – 1 dicembre, con attività stromboliana. L’ultima attività di questa bocca era avvenuta nella prima metà di dicembre 2019“.