Italia nella morsa del Maltempo: breve tregua da pioggia e neve, da domani nuovo peggioramento

Maltempo e neve: a partire da domani è atteso un nuovo peggioramento della situazione meteo, con abbondanti nevicate

MeteoWeb

Mentre in alcune aree oggi la situazione è in miglioramento, rispetto alle abbondanti nevicate di ieri, a partire da domani è atteso un nuovo peggioramento, con intense precipitazioni nevose.

Maltempo in Alto Adige: grandi nevicate in arrivo nel fine settimana

Il Trentino Alto Adige si è svegliato oggi con cielo nuvoloso e con un leggero manto bianco ad alta quota, un assaggio della grandi nevicate annunciate da venerdì a domenica. Segnalato qualche fiocco bianco al Brennero, anche se nevica con maggior intensità sul versante austriaco.
Ieri mattina alcune località altoatesine come Vipiteno e Brunico sono state ricoperte da un sottile strato di neve.
La temperatura più bassa registrata è di -13,5 alla stazione di rilevamento posta a 3.035 metri del monte Teufelsegg nella zona di Senales. Bolzano si è risvegliata con +3°C, Brunico con -2°C, Dobbiaco con -6°C.
Da domani in Alto Adige sono previste intense nevicate, fino a un metro di accumulo e le precipitazioni cominceranno da sud. Forti nevicate sono attese in particolare in Val d’Ultimo, Val Passiria, al Brennero e sulle Dolomiti. Il limite delle nevicate sarà tra i 300 ed i 1.500 metri.

Maltempo: in Lombardia rimane l’allerta per pioggia e neve, imbiancato l’Oltrepo pavese

pavia
Pavia

Prosegue la fase di maltempo in tutta la Lombardia: da ieri in pianura fino alle valle bergamasche i fiocchi di neve hanno fatto scattare i piani di emergenza comunale.
Abbondanti nevicate si sono registrate nell’Oltrepo pavese dove molte strade sono rimaste impraticabili.
Pochi disagi invece in pianura, dove da ieri sono in campo anche i trattori della Coldiretti a Brescia, Pavia e Como.
Questa mattina piove nel Bresciano e nelle valli dove sono probabili nuove precipitazioni nevose anche in giornata.

Maltempo in Piemonte, tregua dopo la neve

Tregua del maltempo, oggi, su gran parte del Piemonte, dopo le nevicate di ieri. Dalle Alpi Cozie Sud alle Alpi Liguri si sono registrati valori medi di 35-50 cm di neve fresca. Fino a 60 cm in Val Vermenagna, nel Cuneese. Il grado di pericolo valanghe e’ ‘3 Marcato’ sulle Alpi Liguri e Marittime Orientali “per la presenza – spiega Arpa Piemonte- di diffusi lastroni da vento anche di spessore notevole che possono generare valanghe anche di grandi dimensioni“. Su Alpi Cozie Sud il grado di pericolo e’ ‘ 2-moderato’ , sui restanti settori ‘1- debole’.

Maltempo in Veneto, riunione dell’unità crisi

Dopo le nevicate di ieri questa mattina si registra solo qualche fiocco ad Asiago, nel Vicentino. Accumuli di neve modesti in tutto l’arco alpino. Nel pomeriggio di oggi, in vista dell’arrivo della perturbazione, si riunirà a Venezia l’unità di crisi della Protezione civile.

Maltempo: breve tregua in Liguria, da stasera il peggioramento

La fase perturbata che nelle scorse ore ha investito la Liguria ha generato nevicate anche intense nelle zone interne della regione, senza determinare pesanti disagi. Oggi, dopo una notte di forte vento, la regione si è svegliata col cielo sereno: una breve tregua. In serata sono attesi rovesci al più moderati sul centro-levante e la nuova ondata di maltempo dovrebbe investire la Liguria tra domani e sabato. L’approssimarsi di una saccatura atlantica potrebbe determinare l’ingresso di aria umida meridionale, associata a precipitazioni diffuse su tutte le zone, più intense e persistenti proprio sulla parte centrale e del levante ligure. Possibile precipitazioni a carattere nevoso sul centro ponente, nella zona dell’entroterra del savonese a cavallo con l’imperiese dunque, e possibili fenomeni di gragnuola/gelicidio sempre in quell’area, ma anche nelle altre zone dell’entroterra regionale.

Maltempo: neve nella notte in Emilia

La neve è tornata in Emilia: a Bologna i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in varie zone della provincia, mentre nel capoluogo sono entrati nuovamente in azione i mezzi per ripulire le strade. Nel Piacentino alcuni comuni sono rimasti per qualche ora senza elettricità dopo che l’accumulo si è assestato a 15-20 centimetri. In Romagna non si sono registrati fenomeni nevosi di rilievo se non alle altitudini più alte. Per la giornata di oggi, Arpa Emilia-Romagna prevede una situazione in miglioramento.
Notte di lavoro per i vigili del fuoco nel Bolognese: diverse squadre sono intervenute per rimuovere ostacoli sulle strade, per soccorrere veicoli fuori strada, anche camion che dopo aver sbandato sono finiti di traverso sulla carreggiata. Le situazioni di maggiore criticità in Appennino e nella zona pedemontana. A Monzuno e Monghidoro nella notte sono stati effettuati soccorsi per veicoli finiti fuori strada sulla provinciale 61 e in zona Frassineta. Questa mattina intorno alle sei una squadra ha soccorso un camion che ha sbandato sulla SP325. Molti gli alberi caduti o pericolanti e carichi di neve.

Maltempo: cala la bora, migliora la situazione in Friuli

Situazione in miglioramento in Friuli Venezia Giulia. Le precipitazioni sono praticamente cessate e anche sul golfo di Trieste la bora è calata. Temperature sopra lo zero nei capoluoghi Trieste, Udine, Gorizia e Pordenone intorno ai +3°C , mentre sui rilievi si riportano -3°Ca Tarvisio, – 6°C gradi sul monte Zoncolan e -10°Csul Lussari. Per le prossime ore si prevedono moderate precipitazioni con neve oltre i 400 metri e possibile ghiaccio al suolo sul carso triestino. Nella seconda parte della giornata le precipitazioni cesseranno del tutto con cielo comunque nuvoloso e con la bora ancora in attenuazione, dopo che ieri aveva soffiato con raffiche che avevano quasi raggiunto i 100 km/h e con la neve che aveva imbiancato anche parte di Trieste.

Per monitorare la situazione meteo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: