Maltempo, morto Monzio Compagnoni: il famoso architetto stroncato da un infarto mentre spalava la neve

Marcello Monzio Compagnoni, 54 anni, architetto di fama nazionale, è stato stroncato da un infarto mentre spalava la neve nella sua tenuta di Adro

MeteoWeb

Ieri, il 118 aveva lanciato l’allarme: “Non spalate la neve se siete cardiopatici”, dopo tre episodi di persone colpite da infarto mentre cercavano di rimuovere la neve caduta copiosa al Nord. Oggi, purtroppo, si registra una vittima: Marcello Monzio Compagnoni, 54 anni, architetto di fama nazionale, è stato stroncato da un infarto. È morto proprio mentre spalava la neve nella sua tenuta di Adro (Brescia) in piena Franciacorta.

L’uomo era molto conosciuto nel mondo dell’enologia bergamasca. Compagnoni aveva progettato l’azienda Caminella che oggi e’ di proprieta’ della famiglia Bosatelli. In Franciacorta era arrivato all’inizio degli anni ’90 coltivando uve Chardonnay, Pinot Bianco e Grigio, Merlot e Cabernet Sauvignon, Pinot Nero e Moscato di Scanzo.