Maltempo, la neve al Nord è bella ma anche pericolosa: tre infartuati, “non spalate la neve se siete cardiopatici”

In Lombardia, colpita da forti nevicate, ci sono stati tre episodi di persone che hanno avuto un infarto mentre spalavano la neve sui marciapiedi

MeteoWeb

La neve al Nord Italia sta regalando paesaggi incantevoli con le città ricoperte di bianco nel periodo più magico dell’anno. Ma purtroppo, oltre ai disagi e ai problemi alla popolazione, la neve si sta rivelando pericolosa per chi soffre di problemi cardiaci. Nella giornata di oggi, infatti, ci sono stati tre episodi di persone che hanno avuto un infarto mentre spalavano la neve sui marciapiedi. I casi si sono verificati a Milano, Cernusco sul Naviglio (Milano) e Biassono (Monza e Brianza).

Nel primo caso il paziente e’ stato portato in codice rosso al Fatebenefratelli, nel secondo al San Raffaele e nel terzo, il piu’ grave, con il trasportato che non ha autonomamente ripreso l’attivita’ cardiaca durante il viaggio in ambulanza, al San Gerardo di Monza. “Non spalate la neve se cardiopatici” è l’appello fatto oggi dall’Areu (Azienda regionale emergenza urgenza). “Il freddo gia’ di per se’ restringe i vasi sanguigni – spiega un medico del 118 – Se poi si abbina a questo sforzo quello dello spalare la neve, con una maggiore richiesta di ossigeno e quindi di sangue, ecco che il cuore, soprattutto se gia’ in presenza di una patologia cardiaca, puo’ andare in tilt”.

Fotogallery correlate