Maltempo: ripristinata la linea ferroviaria del Brennero interrotta ad Avio, confine non raggiungibile dall’Austria

La circolazione ferroviaria è ripresa poco dopo le 15: la situazione è stata posta sotto controllo deviando l'acqua in alcuni fossi e vie di scorrimento

MeteoWeb

I Vigili del fuoco volontari di Ala sono intervenuti nel primo pomeriggio in localita’ Masi d’Avio, al km 329,700 della S.S. n. 12, dove un piccolo corso d’acqua, il Rio delle Morse, e’ fuoriuscito provocando alcuni smottamenti di terreno che hanno interessato sia la SS12, sia la ferrovia del Brennero, con flussi di acqua e detriti. La circolazione ferroviaria e’ ripresa poco dopo le 15 in direzione nord e verso le 17.00 anche in direzione sud. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici di Trenitalia ed il geologo Mauro Zambotto del Servizio Geologico della Provincia. La situazione e’ stata posta sotto controllo deviando l’acqua in alcuni fossi e vie di scorrimento. Si sta procedendo, inoltre, a porre dei sacchi di sabbia sul lato a valle della strada statale per impedire eventuali ulteriori deflussi verso la ferrovia.

Ringraziamo gli uomini della Protezione civile del Trentino, in tutte le sue componenti, per il grande sforzo, l’impegno e la professionalita’ che stanno mettendo in campo in queste ore difficili“. Cosi’ il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che nel primo pomeriggio si e’ recato il localita’ Masi d’Avio dove un piccolo smottamento ha interessato la linea ferroviaria del Brennero e parzialmente anche la statale 12. “Invitiamo la popolazione – ha aggiunto Fugatti – a spostarsi solo in caso d’emergenza, fino a quando la perturbazione non terminera'”.

Il Brennero non e’ raggiungibile in treno nemmeno dal versante austriaco. Secondo le ferrovie austriache OeBB il traffico internazionale (Eurocity) attraverso il Brennero non potra’ riprendere prima della tarda mattinata di domani. Ai 1.400 metri del Brennero la coltre di neve ha raggiunto i 90 centimetri: il record, 100 centimetri, risale al marzo del 1975. La linea ferroviaria che da Innsbruck sale al Brennero e’ interrotta a seguito di una serie di valanghe e caduta alberi. Attraverso il Brennero possono solo transitare, con attrezzature invernale, le autovetture provenienti dall’Austria.