Maltempo Veneto, Zaia: “Abbiamo vissuto una tragedia: più pioggia che nel 2010”

Maltempo in Veneto: "C'è stata più acqua del 2010, 586 millimetri, ieri 624. Oggi 640," ha affermato oggi il presidente Luca Zaia

MeteoWeb

Abbiamo vissuto un’autentica tragedia in queste ore, dalle frane della Val di Zoldo, all’esondazione a Torre di Quartesolo, casa riposo di Alpago, Asiago, Basso Piave, c’è stata più acqua del 2010, 586 millimetri, ieri 624. Oggi 640“: lo ha affermato oggi il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera, riferendosi all’ondata di maltempo che ha  colpito la regione negli ultimi giorni. “Se non avessimo fatto le opere di messa in sicurezza – ha proseguito il Governatore – come il bacino di laminazione a Caldogno che ha funzionato, lo stesso di casi per Trissino. Vicenza non è andata sotto acqua per la prima volta proprio per le opere che abbiamo realizzato, erano 80 anni che non si facevano opere. Stiamo ampliando con 150 mln di euro il bacino di Montebello, Muson dei Sassi“.
Con la tempesta Vaia abbiamo avuto più di un miliardo di euro di danni, qui a spanne siamo già sul mezzo miliardo di danni. Ho già dichiarato lo stato di crisi aperto, man mano si possono aggiungere altri Comuni colpiti,” ha sottolineato Zaia.