Maltempo Campania, mareggiata invade il lungomare di Napoli: danneggiate strutture di bar e ristoranti [VIDEO]

Maltempo in Campania: mareggiata invade il lungomare di Napoli. Detriti sull'asfalto e problemi per le auto in transito, chiuso un tratto di

MeteoWeb

Una forte mareggiata ha procurato notevoli danni al lungomare di Napoli e ai parapetti dei marciapiedi nel tratto a Piazza Vittoria alla sede universitaria. Il mare ha invaso la carreggiata in più punti, portando acqua e detriti sull’asfalto e causando problemi seri alle vetture in transito. Il comando della Polizia locale ha disposto immediatamente il presidio e la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria deviando il flusso delle auto sulla Riviera per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro. Via Partenope restera’ chiusa anche nelle prime ore di domattina per consentire la rilevazione dei danni ed il ripristino della viabilita’ dopo aver rimosso tutti i detriti. Il Comune di Napoli consiglia vivamente di non recarsi domattina con le auto verso la zona interessata utilizzando il percorso alternativo. L’acqua ha invaso tutta la strada ed il vento forte ha danneggiato le strutture di molti bar e ristoranti che si affacciano su via Partenope: strutture metalliche spezzate e deformate, omblrelloni trascinati via dal vento e dall’acqua.

Le spaventose immagini della mareggiata sul lungomare di Napoli [VIDEO]

Disagi nel Sannio e in Irpinia

Il forte vento scoperchia una baracca e le lamiere volano lungo la strada provinciale che collega Cervinara a Montesarchio, nella Valle Caudina e per gli automobilisti di passaggio tanta paura. La strada e’ ora interrotta e sul posto ci sono squadre dei vigli del fuoco e i volontari della protezione civile. Si sta provvedendo a mettere in sicurezza alcuni edifici, dai quali potrebbero volare tegole e coperture e a rimuovere le lamiere presenti sulla carreggiata. Il Maltempo, soprattutto per il vento forte, sta creando disagi sia in Irpinia, sia nel Sannio. Sono decine e decine gli interventi dei vigili del fuoco nelle due province per alberi pericolanti, tegole divelte, comignoli e pali della telefonia a rischio crollo.