Morte Maradona, pensantissime accuse contro la ex compagna Rocio: “ha spinto Diego e lo ha fatto cadere dalle scale”

Ancora mistero attorno alla morte di Maradona, trapelano inquietanti novità: secondo un'opinionista tv il Pibe de Oro veniva picchiato dall'ex compagna

MeteoWeb

La morte di Maradona continua a far discutere il mondo intero: l’ex campione argentino ha lasciato tutti senza parole con la sua tragica scomparsa. Ad una settimana dalla morte del Pibe, deceduto nella sua casa di Tigre, in Argentina, dove stava trascorrendo la convalescenza a seguito dell’intervento al cervello dello scorso mese, in tanti continuano a rendergli omaggio, mentre le indagini vanno avanti.

Tanti sono i dubbi e i misteri attorno alla morte di Maradona: il medico Luque e la psichiatra Cosachov sono indagati e rischiano una condanna da 1 a 5 anni, più il doppio per inabilitazione alla professione. Gli inquirenti stanno lavorando ogni giorno, raccogliendo tantissimi dati, tra dichiarazioni e importanti scoperte.

Tra le ultime novità ci sono dei rumors legati alla ex compagna di Maradona, Rocio Oliva: “Rocio picchiava Diego. Una volta l’ha spinto e fatto cadere dalle scale e lui si è slogato la spalla. Da quel giorno, è stata mandata via. Lì sono intervenute le sorelle, che però c’erano solo quando esistevano i soldi”, ha svelato Yanina Latorre, opinionista in tv.

Intanto parte anche una battaglia familiare per l’eredità. Rocio Oliva ha affermato che “adesso tutti si laveranno le colpe e la battaglia per l’eredità tra i figli sarà inevitabile. Io non vedevo Diego da marzo, prima della pandemia”. Dopo le ‘accuse’ di Latorre è intervenuta una delle sorelle di Maradona, Lilì: “non abbiamo mai chiesto soldi a Diego. Che era generoso, certo, ma noi gli siamo stati sempre accanto“.