Morte Maradona, il corpo del Pibe de Oro non può essere cremato: Magali Gil ottiene l’ok per il riconoscimento di paternità

Magali Gil chiede un test di paternità: fermata la cremazione di Diego Armando Maradona, ma il legale del Pibe de Oro si oppone

MeteoWeb

Sono passate diverse settimane ormai dalla morte di Maradona, ma ancora la scomparsa del Pibe de Oro fa discutere molto. Il decesso dell’ex stella argentina è avvolto nel mistero e le autorità argentine stanno indagando. Ma non finisce qui: anche la questione eredità fa ancora discutere molto, soprattutto dopo la scoperta di due nuovi possibili figli di Maradona.

Santiago e Magali, infatti, affermano di essere figli dell’ex Pibe de Oro e vogliono che venga effettuato il test del Dna prima della cremazione. Per questo motivo il tribunale in Argentina, secondo quanto riportato dal Clarin, ha deciso di sospendere la cremazione: Maradona non può al momento essere cremato perchè bisogna effettuare un test di paternità: nello specifico quello che riguarda la 25enne Magali Gil.

Chi è Magali Gil?

Si tratta di una ragazza di 25 anni, che solo quest’estate ha appreso che Maradona potrebbe essere suo padre. La madre biologica ha abbandonato Magali poco dopo la sua nascita per incontrarla di nuovo solo un anno fa rivelandole l’identità di suo padre, ovvero Diego Armando Maradona. Da allora Magali sta lavorando per scoprire se quanto rivelato dalla madre è la verità o meno e per questo motivo spera di potersi sottoporre presto al test del DNA.

Magali, nata a fine del ’95, è stata adottata da una coppia di sposi  con i quali ha vissuto sin dai suo primi giorni di vita. Sembra che la ragazza abbia sempre saputo che la famiglia che l’ha cresciuta non era quella biologica e conosceva anche il nome della vera madre, ma per un meccanismo di difesa non fu mai interessata a conoscerla e non si domandava nemmeno chi potesse essere il padre biologico. Crescendo però qualcosa dentro di lei è cambiato e lo scorso dicembre Magali, che nel frattempo è diventata mamma, ha ricevuto la telefonata della sua vera madre che le chiedeva di incontrarla. “Tuo padre biologico è Maradona“, le ha rivelato a febbraio: da quel momento Magalì ha iniziato un percorso per scoprire la sua vera identità. Secondo chi la conosce Magalì non è interessata ai soldi, ma vuole solo scoprire la verità sulla sua vera famiglia.

L’opposizione del legale di Maradona

 Secondo l’avvocato del campione argentino campioni del Dna esistono gia’ e quindi non e’ necessario riesumare il cadavere sepolto in un cimitero privato vicino Buenos Aires Lo scorso 30 novembre un altro tribunale aveva fermato la cremazione fino a che non fossero state acquisite tutte le prove necessario sulle cause della morte.