Nuovo Dpcm, De Luca: “Fare pranzi a Natale è aprire le porte a morte e terapia intensiva, vieteremo mobilità tra comuni sotto i 5mila abitanti”

"Dobbiamo dire in maniera brutalmente chiara che questo momento di eventuale raccolta in famiglia è aprire le porte della terapia e della morte per gli anziani"

MeteoWeb

Le indicazioni sulle misure del nuovo Dpcm di Natale iniziano ad emergere dalle riunioni di governo e già il Presidente della Campania Vincenzo De Luca ne annuncia di diverse per la sua regione. Non ci sarà la mobilità per i comuni sotto i 5mila abitanti, faremo un’ordinanza che lo vieta”, ha detto De Luca, nel corso di una diretta Facebook. “Faremo credo anche questo fine settimana qualche ordinanza per bloccare la vendita di alcolici e per bloccare il consumo di alcolici e di qualunque altro genere di consumo in pubblico“, ha aggiunto De Luca.

Dobbiamo dire in maniera brutalmente chiara che questo momento di eventuale raccolta in famiglia e’ aprire le porte della terapia e della morte per gli anziani. Moltiplicate per milioni di famiglie e rendetevi conto di che puo’ succedere. Altro che umanita’“, ha affermato.

Dpcm Natale: si va verso la zona rossa nei giorni festivi e prefestivi dal 24 dicembre al 6 gennaio, coprifuoco anticipato