Previsioni Meteo, ZOOM sul ciclone Afro-Mediterraneo che scatenerà forte maltempo in Calabria e Sicilia

Previsioni meteo: ciclone afro mediterraneo provocherà forte maltempo da domenica tra la Sicilia e la Calabria. Ecco i dettagli

MeteoWeb

La moderata alta pressione che ha portato una fase mediamente più stabile in questo avvio di settimana, sta già iniziando a perdere colpi in corrispondenza del Nord Italia e dell’alto Tirreno ma, progressivamente, andrà indebolendosi nella seconda parte della settimana anche verso le regioni insulari e localmente tirreniche, consentendo via via più nubi e anche più piogge.  Sarà, però, nel corso del fine settimana prossimo e poi per inizio settimana successiva, che essa potrebbe subire un attacco senz’altro più significativo e generalizzato, con peggioramento del tempo più diffuso e piogge localmente anche forti sull’alto Tirreno, al Nordovest, diffusamente sul Tirreno in mare, sulle isole maggiori e poi su estremo Sud. In questa sede, ci soffermiamo in particolare sul maltempo atteso tra la Sicilia e la Calabria nel corso di domenica 20, poi ancora per lunedì 21 e fino a martedì 22 dicembre.

 

Queste aree estreme meridionali, infatti, saranno tra quelle più esposte a una vasta circolazione depressionaria che conseguirà all’affondo di una saccatura oceanica verso il Nord Africa e all’innesco di una bassa pressione estesa al suolo tra la Sicilia, la Tunisia, i Canali delle isole maggiori e il Mar Libico.

L’azione perturbata più importante sulla Sicilia e sulla Calabria, avrà luogo tra domenica 20, per tutto il corso di lunedì 21 e ancora fino a buona parte di martedì 22.

Saranno tre giorni all’insegna di rovesci e temporali insistenti e diffusi con accumuli complessivi che potranno raggiungere su molte aree  i 40/50 ma spesso 60/80/90 millimetri e punte locali fino a 150/200 mm.

Secondo i parametri attuali, le aree dove maggiormente potrebbero accanirsi le precipitazioni, magari anche a carattere di nubifragio in alcune fasi, sarebbero quelle del Catanese, sull’Est della Sicilia, e poi alcuni settori ionici del Catanzarese e del Reggino dove, appunto, gli accumuli finali potrebbero attestarsi sui 100/200 mm. Ma, come visibile dalla mappa precipitazioni allegata, tutta la Sicilia centro-meridionale e orientale e anche tutta la Calabria Ionica, compresi i rispettivi settori appenninici, sarebbero particolarmente esposti ai fenomeni, con le precipitazioni più abbondanti. Piogge forti anche verso le coste lucane e i settori ionici settentrionali. Fenomeni più irregolari sul resto delle aree estreme meridionali. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare questo ennesimo peggioramento del tempo per l’estremo Sud d’Italia, apportando quotidiani aggiornamenti.Di seguito le pagine per monitorare la situazione in tempo reale ecco le immagini di radar, satelliti e fulminazioni in diretta: