Santa Barbara, Mattarella omaggia i Vigili del Fuoco: “Punto di riferimento anche durante l’emergenza sanitaria”

Santa Barbara: il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco

MeteoWeb

Nella ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco, “desidero rivolgere il mio pensiero a quanti, con esemplare dedizione, operano ogni giorno per la difesa dell’incolumità delle persone e per la salvaguardia dei beni e dell’ambiente“: è il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, Prefetto Laura Lega.
Insostituibile punto di riferimento nelle emergenze, durante il 2020 il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha offerto il proprio contributo a favore dell’intera comunità nazionale, colpita dall’emergenza sanitaria da Covid-19.
Fondamentale è risultato, sin dalla prima fase dell’epidemia, l’apporto del Corpo in termini di competenza tecnica, di esperienza professionale e di cultura della sicurezza e della prevenzione dei rischi, preziose risorse che i Vigili del Fuoco hanno messo a disposizione con generosità e abnegazione.
In tale contesto, in fattiva sinergia con tutte le componenti istituzionali, le donne e gli uomini del Corpo hanno assicurato il proprio determinante contributo in molteplici attività che l’emergenza sanitaria ha reso necessarie nei diversi territori, fornendo tra l’altro la propria opera nella assistenza logistica e sanificazione ambientale, nel trasporto urgente di farmaci e dispositivi sanitari, nelle campagne informative e di monitoraggio epidemiologico.
Specifica attenzione è stata sempre riservata, a tutela della salute di tutti, alle modalità di gestione del rischio operativo connesso al contagio, in situazioni spesso già delicate e drammatiche.
I Vigili del Fuoco sono intervenuti in numerosi servizi di salvataggio e soccorso tecnico a tutela dell’incolumità di persone e beni, ed anche di recente, in occasione degli eventi alluvionali che hanno interessato diverse parti del territorio nazionale.
Non meno significativa l’attività svolta, unitamente alle altre componenti preposte alla loro salvaguardia, al recupero e alla tutela dei beni storico-artistici nonché alla protezione dei beni paesaggistici, ricchezza del nostro Paese.
Con sentimenti di vicinanza e apprezzamento, esprimo a tutte le componenti del Corpo Nazionale la riconoscenza e la fiducia della Repubblica per il loro operato.
Il mio pensiero va anche ai Vigili del Fuoco toccati in prima persona dal contagio e alle famiglie di coloro che hanno perso la vita.
A ciascun vigile, ed ai loro familiari che ne condividono impegno, ansie e preoccupazioni, indirizzo un grato saluto e l’augurio di buona festa“.

Santa Barbara, la patrona dei Vigili del Fuoco che protegge da fiamme e fulmini

Santa Barbara

Santa Barbara, Vergine e Martire, è celebrata dalla Chiesa Cattolica e da quella Ortodossa. E’ un giorno di vera e propria festa per tutti i lavoratori impegnati in mestieri nei quali si ha a che fare con esplosivi, fuoco e materiali pericolosi. Secondo la tradizione religiosa la santa protegge anche dalle morti violente e dai fulmini. Dunque minatori, vigili del fuoco, addetti alla preparazione di fuochi pirotecnici, artificieri, membri del soccorso alpino e speleologico, geologi, e in generale chi lavora all’aperto o in cantiere, celebrano oggi la propria santa protettrice. La venerazione di santa Barbara è andata ben oltre la religione Cattolica e Ortodossa, ed è entrata a far parte anche del sentire comune e persino del linguaggio: il termine “santabarbara”, infatti, è in genere riferito ai magazzini dove si stocca il materiale esplosivo.