SARS-CoV-2: arrivato in Italia il furgone con le prime dosi vaccino Pfizer-Biontech

E' arrivato alla frontiera del Brennero il furgone con le prime dosi del vaccino contro SARS-CoV-2 di Pfizer-Biontech destinate all'Italia

MeteoWeb

Scortato dai carabinieri, è arrivato poco fa alla frontiera del Brennero, proveniente dal Belgio, il furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino contro SARS-CoV-2 di Pfizer-Biontech destinate all’Italia.
Il mezzo si dirigerà ora all’ospedale Spallanzani di Roma, da dove parte del carico sarà spostato all’hub di Pratica di Mare.

Sarà un’infermiera di Roma la prima persona a essere vaccinata in Italia contro SARS-CoV-2: la 29enne Claudia Alivernini sarà la prima a ricevere il siero allo Spallanzani domenica 27 dicembre, giorno del V-Day.
Claudia è laureata in scienze infermieristiche, e lavora come infermiera presso l’Istituto Spallanzani in un reparto di malattie infettive. Ha dato anche la disponibilità per lavorare nelle unita’ mobili Uscar e questo l’ha portata, oltre all’esperienza in reparto, anche presso i domicili delle persone anziane che avevano bisogno. Nonostante l’intensa attività lavorativa in reparto e nelle Uscar sta proseguendo il suo percorso formativo in un master in infermieristica forense.