SARS-CoV-2, Barillari (ex M5S): “Non mi vaccino, non voglio fare da cavia. Vaccine Day di Stato per arricchire la Pfizer”

Barillari torna a far parlare di sé: "Oggi è 'vaccine day' di Stato, per arricchire la Pfizer e chi ha comprato le sue azioni qualche tempo fa"

MeteoWeb

Dopo aver fatto discutere già nei mesi scorsi, Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio, ex esponente del M5S e tra gli esponenti del movimento no-vax, torna a far parlare di sé nel giorno del Vaccine Day europeo, con l’inizio delle somministrazioni del vaccino Pfizer-BioNTech contro SARS-CoV-2 nei Paesi europei. Barillari non perde l’occasione per attaccare l’avvio delle vaccinazioni. “Non ho nessuna paura a dire che non mi vaccino, quindi niente terrorismo mediatico“, ha scritto in un post pubblicato oggi sul suo blog.

Oggi è ‘vaccine day’ di Stato, per arricchire la Pfizer e chi ha comprato le sue azioni qualche tempo fa – attacca Barillari – Io non voglio fare da cavia per un nuovo vaccino non completamente testato…e per il quale è già segnalato un alto numero di reazioni avverse anche gravi (secondo i loro calcoli e le loro previsioni, i dati saranno resi pubblici solo nel 2025)”.