SARS-CoV-2: un nuovo farmaco potrebbe conferire l’immunità immediata, test in corso nel Regno Unito

Un nuovo farmaco potrebbe impedire a chi è stato esposto a SARS-CoV-2 di sviluppare la malattia: si tratta di una terapia con anticorpi

MeteoWeb

Ricercatori britannici stanno sperimentando un nuovo farmaco che potrebbe impedire a chi è stato esposto a SARS-CoV-2 di sviluppare la malattia: si tratta di una terapia con anticorpi che conferirebbe un’immunità immediata e potrebbe essere somministrata come trattamento di emergenza a pazienti ospedalizzati e residenti in case di cura per contenere i focolai.
Il Guardian riferisce che il farmaco è stato sviluppato da University College London Hospitals NHS Trust (UCLH) e AstraZeneca.
Gli scienziati sperano che i test dimostrino che il cocktail di anticorpi protegge da SARS-CoV-2 per un periodo compreso tra 6 e 12 mesi.
Se approvato, il farmaco verrà somministrato a chi è stato esposto al virus negli otto giorni precedenti e potrebbe essere disponibile a partire da marzo o aprile.