SARS-CoV-2, l’Ue autorizza la commercializzazione del vaccino Pfizer-BioNTech: “Si inizia il 27 dicembre in tutta Europa, prime spedizioni nei prossimi giorni”

Il vaccino di Pfizer-BioNTech "è il nostro primo vaccino" in Europa e "altri saranno presto approvati se si dimostreranno sicuri ed efficaci"

MeteoWeb

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato il via libera all’immissione in commercio del vaccino Pfizer-BioNTech contro SARS-CoV-2, dopo l’ok dell’Ema. Le prime spedizioni di vaccino partiranno nei prossimi giorni. Von der Leyen ha confermato che le prime vaccinazioni in Europa inizieranno dal 27 dicembre.

Oggi aggiungiamo un capitolo importante a una storia di successo europea. Abbiamo approvato il primo vaccino sicuro ed efficace contro il Covid-19. Presto arriveranno altri vaccini. Le dosi del vaccino approvato oggi saranno disponibili per tutti i paesi dell’Ue, contemporaneamente, alle stesse condizioni“, ha detto von der Leyen. Il vaccino di Pfizer-BioNTech “e’ il nostro primo vaccino” in Europa e “altri saranno presto approvati se si dimostreranno sicuri ed efficaci“, ha sottolineato von der Leyen, ricordando che “l’Ema emettera’ il proprio parere sul secondo vaccino, quello di Moderna, il 6 gennaio”. “Mentre distribuiamo i vaccini per gli europei, contribuiamo anche ad assicurarli al resto del mondo“, ha aggiunto la presidente della Commissione Ue. Questo e’ un ottimo modo per concludere questo anno difficile e per iniziare finalmente a voltare pagina”, ha aggiunto von der Leyen.

Le consegne continueranno a dicembre e su base settimanale costante nei mesi successivi. La distribuzione dei 200 milioni di dosi complete dovrebbe essere completata entro settembre 2021. La Commissione e gli Stati membri stanno lavorando per attivare i 100 milioni di dosi aggiuntive“, aggiunge la Commissione.

Come funziona il vaccino Pfizer-BioNTech

Il vaccino sviluppato dall’americana Pfizer e dalla tedesca BioNTech fornisce all’organismo umano ‘istruzioni genetiche’ che gli permettono di riconoscere e combattere il coronavirus SARS-CoV-2. A ricordare il meccanismo d’azione del prodotto scudo è l’Agenzia europea del farmaco Ema, che ha dato oggi il suo via libera all’autorizzazione condizionata per l’immissione in commercio del vaccino in Ue. Comirnaty, questo il nome del prodotto, lavora preparando il corpo a difendersi da Covid-19. Contiene una molecola chiamata Rna messaggero (mRna) che racchiude le istruzioni per produrre la proteina Spike (S), quella presente sulla superficie del virus e della quale il virus ha bisogno per entrare nelle cellule bersaglio. Quando una persona riceve il vaccino, alcune delle sue cellule leggeranno le istruzioni dell’mRna e produrranno temporaneamente la proteina S. In questo modo il suo sistema immunitario la riconoscerà come estranea, produrrà anticorpi mirati e attiverà linfociti T per attaccarla. E se la persona vaccinata entrerà in contatto con Sars-CoV-2, le sue difese immunitarie lo riconosceranno e saranno pronte a proteggere l’organismo. L’mRna del vaccino non rimane nel corpo, precisa l’Ema, ma viene degradato subito dopo la vaccinazione.