SARS-CoV-2, von der Leyen annuncia: “Vaccini autorizzati entro una settimana, i Paesi UE inizieranno lo stesso giorno”

SARS-CoV-2, von der Leyen: "In una settimana i primi vaccini saranno autorizzati in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente"

MeteoWeb

Nel corso di un dibattito al Parlamento europeo la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha confermato che “in una settimana i primi vaccini saranno autorizzati in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente e per continuare l’anno prossimo“. “Abbiamo comprato più dosi di quante ne siano necessarie per i cittadini europei“, ha precisato, facendo riferimento anche alla distribuzione dei vaccini nei Paesi a reddito basso tramite il protocollo Covax, “in modo tale che non si dimentichi nessuno“.
Per battere la pandemia abbiamo bisogno che almeno il 70% della popolazione sia vaccinata” e si tratta di “un compito enorme“, per cui “bisogna iniziare quanto prima la campagna di vaccinazione“. “Noi 27 Paesi Ue inizieremo lo stesso giorno per battere insieme la pandemia“, ha sottolineato.
Gli Stati membri Ue inizieranno la vaccinazione contro SARS-CoV-2 “lo stesso giorno“.

Non bisogna pensare che si sia usciti già adesso” dall’emergenza, “perché ci sono ancora 3mila europei che muoiono di Covid ogni giorno e le infezioni e i ricoveri continuano ad aumentare in alcuni Stati membri,” ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen alla plenaria del Parlamento europeo.