Allerta Meteo Friuli Venezia Giulia: pericolo valanghe marcato

Sulle Alpi permarrà la possibilità che alcune valanghe possano interessare la viabilità: stessi pericoli e condizioni anche per il 27 e 28 gennaio

MeteoWeb

Pericolo marcato di valanghe, vale a dire n.3 (su 5) e colore arancione su tutto il territorio regionale. Lo riporta il Bollettino valanghe diffuso dalla Regione Friuli Venezia Giulia, in riferimento alla situazione attuale e a quella dei prossimi giorni fino al 28 gennaio. Per quanto riguarda il momento attuale, il manto nevoso va lentamente consolidandosi, tuttavia soprattutto in quota, permangono condizioni di pericolosita’ a causa della presenza di accumuli di neve ventata.

Su Alpi e Prealpi il pericolo e’ 3 (marcato): sono possibili valanghe spontanee sui pendii non ancora scaricati e in particolare sulle forti pendenze dei versanti piu’ soleggiati possono formarsi anche fenomeni di grandi dimensioni. Sui ripidi pendii prativi questi distacchi possono essere anche di fondo. Inoltre a tutte le esposizioni, sui pendii ripidi posti sopra il limite del bosco, e’ possibile provocare dei distacchi valanghivi, in alcuni casi anche di grandi dimensioni, anche solo al passaggio di un singolo sciatore-escursionista. Sulle Alpi permane la possibilita’ che alcune valanghe possano interessare ancora la viabilita’. I tecnici suggeriscono “prudenti scelte” delle escursioni, soprattutto alle quote piu’ elevate. Situazione analoga anche domani, quando e’ previsto cielo sereno o poco nuvoloso con temperature in calo e venti anche sostenuti da N in quota, che porteranno alla formazione di nuovi accumuli nevosi. Saranno possibili valanghe spontanee di piccole /medie dimensioni in particolare nelle zone sottovento. Sulle Alpi permarra’ la possibilita’ che alcune valanghe possano interessare la viabilita’. Stessi pericoli e condizioni anche per il 27 gennaio e per il 28, quando e’ previsto dal pomeriggio leggero aumento delle temperature.