Capodanno, Australia: una parola dell’inno nazionale cambia in onore degli indigeni

L'Australia ha cambiato una parola nel suo inno nazionale per riflettere quello che il primo ministro Scott Morrison ha definito "spirito di unità"

MeteoWeb

L’Australia ha cambiato una parola nel suo inno nazionale per onorare la popolazione indigena del Paese e riflettere quello che il primo ministro ha definito “spirito di unità“: alla vigilia di capodanno, Scott Morrison ha annunciato che la seconda riga dell’inno, Advance Australia Fair, è stata modificata da “Perché siamo giovani e liberi” a “Perché siamo uniti e liberi“.
È tempo di garantire che questa grande unità si rifletta più pienamente nel nostro inno nazionale“, ha precisato il primo ministro, aggiungendo che l’Australia è stata la “nazione multiculturale di maggior successo sulla Terra“. “Sebbene l’Australia come nazione moderna possa essere relativamente giovane, la storia del nostro Paese è antica, così come le storie dei molti popoli delle Prime Nazioni di cui riconosciamo e rispettiamo giustamente la gestione“, ha affermato Morrison. “Nello spirito di unità, è giusto che ci assicuriamo che il nostro inno nazionale rifletta questa verità e l’apprezzamento condiviso“.