Incredibile, Peter Pan, gli Aristogatti e tanti altri film Disney sono razzisti: vietata la visione ai minori di 7 anni

Cartoni animati della Disney razzisti: vietata la visione ai minori di 7 anni, Disney + tra nuovi divieti e avvisi che anticipano la visione

MeteoWeb

I bambini che sono cresciti guardando i film Disney resteranno senza parole leggendo questa notizia: diversi cartoni animati sono stati definiti razzisti e, dunque, non saranno visibili ai piccoli sotto i 7 anni. La casa cinematografica Disney ha riconosciuto i contenuti razzisti e gli stereotipi contenuti in diversi film che hanno regalato emozioni speciali a milioni di bambini in tuto il mondo. Nella lista dei cartoni ‘incriminati’ spiccano i titoli di Peter Pan, definito razzista per la presenza di tribù di nativi americani indicati come “pelli rosse”, gli Aristogatti a causa del gatto siamese Shun Gon, raffigurato con occhi obliqui e denti sporgenti, come a voler fare una caricatura delle persone asiatiche e Dumbo per colpa di una canzone che denigrerebbe gli afroamericani schiavi nelle piantagioni degli Stati del Sud degli Usa.

Se negli USA, la piattaforma Disney + ha deciso di aprire i film ‘incriminati’ con un messaggio che recita “Questo programma include rappresentazioni negative e/o maltrattamento di persone o culture. Questi stereotipi erano sbagliati allora e sono sbagliati adesso. Piuttosto che rimuovere questi contenuti, vogliamo riconoscere il loro impatto dannoso, imparare da essi e stimolare la conversazione per creare un futuro più inclusivo insieme“, nel Regno Unito questi cartoni, insieme a “I Robinson nell’isola dei corsari” e altri, sono invece vietati ai minori di 7 anni.

Come vedere Dazn, Netflix e Disney+ senza smart tv? La soluzione è Fire Tv Stick di Amazon