Commissione Ue commissiona a Thales Alenia Space sei satelliti Galileo

Con le loro nuove capacità che si basano su tecnologie altamente innovative, questi satelliti miglioreranno l'accuratezza di Galileo, il sistema europeo di posizionamento satellitare

MeteoWeb

La Commissione europea oggi ha assegnato due contratti per 12 satelliti (6 satelliti ciascuno) per un totale di 1,47 miliardi di euro, all’italiana Thales Alenia Space e alla tedesca Airbus Defence & Space. Lo ha annunciato la Commissione europea che ha spiegato che con questa assegnazione viene avviato il lancio della seconda generazione di Galileo, il sistema europeo di posizionamento satellitare. Per l’esecutivo europeo, l’obiettivo e’ mantenere Galileo al passo con la curva tecnologica rispetto alla concorrenza globale e mantenerla come una delle infrastrutture di posizionamento satellitare piu’ efficienti al mondo, rafforzandola allo stesso tempo come una risorsa chiave per l’autonomia strategica dell’Europa.

I primi satelliti di questa seconda generazione saranno messi in orbita entro la fine del 2024. Con le loro nuove capacita’ che si basano su tecnologie altamente innovative (antenne configurabili digitalmente, collegamenti inter-satelliti, nuove tecnologie di orologi atomici, uso di sistemi di propulsione completamente elettrici), questi satelliti miglioreranno l’accuratezza di Galileo, nonche’ la robustezza e la resilienza del suo segnale, che saranno fondamentali per il prossimo decennio digitale, nonche’ per un maggiore utilizzo militare e di sicurezza.