Escursionisti dispersi sul Velino: ripartite le ricerche, verrà usato un sonar

Non si perdono le speranze per i quattro escursionisti dispersi sul Velino: oggi sarà usato un sonar per le ricerche

MeteoWeb

Non si hanno ancora notizie dei 4 escursionisti dispersi da quasi una settimana sul Monte Velino. Seppur le speranze di trovali in vita sono davvero poche, le ricerche continuano: circa 100 uomini tra Soccorso Alpino, Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco e 9° Reggimento Alpini sono impegnati nelle ricerche a Valle Majelama all’incrocio con la Sella del Bicchero, zona interessata da una valanga estesa 2 chilometri e con uno strato di neve spesso dai 9 ai 12 metri. In Abruzzo, oggi, sarà usato per la prima volta un potente sonar del Soccorso Alpino, arrivato dalla Valle d’Aosta: si tratta di un’antenna di 80 centimetri di diametro, trasportata da un elicottero dei carabinieri, ex Forestali, in grado di captare anche a profondità importanti, tramite un segnale, chiavi, cellulari e metalli degli indumenti da alpinisti. Questa tecnologia è usata dal Soccorso Alpino da un anno con successo in Trentino e Valle d’Aosta: per questo motivo si spera che possa dare buoni risultati anche sul Velino.