Maltempo, in Toscana mareggiate e vento forte: danni al lungomare di Livorno, stop ai traghetti per Elba [FOTO e VIDEO]

Forte vento di Libeccio in Toscana: dalla tarda serata di ieri, tanti interventi dei vigili del fuoco a Livorno e in provincia per la rimozione di alberi caduti, rami pericolanti, tegole, cornicioni

  • Livorno
    Livorno
  • Livorno
    Livorno
  • Marina di Pisa
    Marina di Pisa
  • Marina di Pisa
    Marina di Pisa
  • Marina di Pisa
    Marina di Pisa
/
MeteoWeb

Mareggiate e forte vento di libeccio stanno colpendo oggi la Toscana, mentre è tanta la neve sull’Abetone. Il maltempo sta provocando danni e disagi sul litorale di Livorno. Le raffiche, che arrivano fino a 90 chilometri all’ora, hanno costretto il Comune di Livorno a chiudere al traffico un ampio tratto del lungomare e ai passanti il controviale pedonale. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per i danni provocati dalla forza del mare in particolare sul lungomare, sulla Rotonda di Ardenza e sulla Terrazza Mascagni (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo).

Dalla tarda serata di ieri sono stati una ventina gli interventi dei vigili del fuoco a Livorno e in provincia per la rimozione di alberi caduti, rami pericolanti, tegole, cornicioni o intonaci danneggiati dalle raffiche di libeccio. Mareggiata a Marina di di Pisa dove, però, il lungomare era stato chiuso al traffico proprio a causa dell’allerta arancione. Nel tratto di lungomare compreso fra via Duodi e via Francardi, il manto stradale è stata invaso dai sassi delle spiagge. Nella prima mattinata il tempestivo intervento della Protezione Civile Comunale che ha provveduto a chiudere via Repubblica Pisana e ad attivare il servizio di spurgo delle fognature per eliminare i ristagni causati dall’acqua di mare in via Duodi e via Moriconi. Nella mattina il sopralluogo del sindaco di Pisa Michele Conti, che ha seguito i lavori direttamente. “Sono andato a Marina di Pisa dove – ha dichiarato Conti – mi sono trovato davanti lo scenario che purtroppo da anni i residenti sono abituati a vedere: ogni volta che c’è una mareggiata, in quel tratto, acqua e sassi invadono la strada, fanno danni alle fognature e alle case. Siamo intervenuti per tamponare l’emergenza tempestivamente, ma dobbiamo una volta per tutte trovare una soluzione a questo problema. Il progetto delle spiagge di ghiaia, fra l’altro molto oneroso per la finanza pubblica, mostra i suoi limiti tutte le volte che c’è maltempo. In questo senso faccio un appello al Presidente Eugenio Giani, affinché la Regione Toscana si renda disponibile a sedersi a un tavolo tecnico con il Comune e tutti gli enti interessati, per finanziare delle opere di difesa idraulica che riescano una volta per tutte a difendere Marina di Pisa dal mare. In quel tratto specifico la Regione doveva da tempo eseguire degli interventi che ha rimandato. Chiedo che vengano eseguiti tempestivamente e che si apra contemporaneamente una discussione fattiva per affrontare il problema in maniera complessiva e definitiva“.

A causa delle avverse condizioni del mare nel canale di Piombino, sono fermi i traghetti per l’isola d’Elba (Livorno). Stamani alle 5, spiegano dalla capitaneria, sono riuscite a partite solo le prime due corse, una da Portoferraio e l’altra da Piombino (Livorno). Stesse problematiche al porto di Livorno, come segnalano dall’ Avvisatore marittimo, dove con 35 nodi di vento da sud ovest con raffiche fino a 40 nodi (circa 80 km orari) il traffico portuale è praticamente fermo ed è rimasto in banchina il traghetto per l’isola di Capraia.

Le forti raffiche di vento che hanno raggiunto punte fino a 68km/h unite alla pioggia incessante (66mm in 24 ore) hanno provocato la caduta di due alberi in via Setteponti e via Nizza a Fiumetto nel comune di Pietrasanta (Lucca). Al momento della caduta nessun mezzo era fortunatamente in transito. Nella caduta i due alberi hanno invaso la carreggiata e danneggiato i cavi della linea telefonica. Una delle due piante, un platano, è stramazzata sulla recinzione di un’abitazione dove al momento non era presente nessuno. Prontamente interdetta dalla Polizia Municipale la circolazione per consentire le operazioni di rimozione dei due alberi che provengono da terreni privati. Sul posto è arrivato il sindaco Alberto Stefano Giovannetti per seguire gli interventi coordinati dagli uffici comunali e dalla Protezione Civile che stanno continuamente monitorando la situazione. Si registrano anche alcuni piccoli smottamenti sulle strade collinari che non hanno però reso necessaria la chiusura della circolazione. L’amministrazione comunale di Pietrasanta invita i cittadini alla massima prudenza.

Maltempo, intensa mareggiata a Livorno [VIDEO]