Previsioni Meteo, nuova ipotesi fredda dopo il 25 Gennaio: gli ultimi aggiornamenti

Previsioni meteo: in un prevalente flusso occidentale potrebbero innestarsi correnti un po' più fredde da Nord/Nordovest con generale calo termico e rischio di locali nevicate fino a quote medio-basse. I dettagli

MeteoWeb

Non si vedrà un granché d’inverno nel corso di questa settimana, poiché, come abbiamo già evidenziato in altre sedi, al flusso freddo settentrionale subentrerà progressivamente, ma in maniera via via più decisa, una circolazione occidentale, umida, atlantica, caratterizzata da un aumento significativo dei venti da Ovest e dall’avvento di nuove piogge, talora anche intense su diverse regioni. Dunque, ci attendono un po’ di giorni all’insegna più di un clima tardo autunnale che non invernale. Tuttavia, sul finire di questo forcing oceanico, ossia indicativamente verso gli inizi della prossima settimana, fase tra il 25 e il 27 gennaio, dai forecast modellistici si evince una certa tendenza a  sollevamento meridiano di un’alta pressione iberica-Ovest europea. Al momento, le indicazioni non sono ancora ben chiare, tuttavia sempre in un contesto di flusso oceanico, ma più sollevato in latitudine, potrebbero prendere il sopravvento, appunto per qualche giorno, correnti un po’ più fredde nordatlantiche per via di una maggiore crescita meridiana della cresta anticiclonica la quale andrebbe a smuovere masse d’aria relativamente più fredde dei settori sub-polari marittimi e dal Mare del Nord.

Stando alle attuali proiezioni, impulsi più freddi potrebbero scivolare lungo il fianco anticiclonico e andare ad incidere più direttamente verso l’est Jugoslavia, ma con buona efficacia  anche sull’Italia, apportando un generale calo delle temperature e anche una diffusa instabilità, questa magari più incisiva sulle regioni centro-meridionali. Insomma, per qualche giorno, a iniziare da lunedì 25 e fino a metà quasi della settimana prossima, potrebbe vedersi un’atmosfera nuovamente un po’ più invernale, con temperature più tipiche del periodo, dopo il rialzo dei giorni precedenti. Al calo  termico potrebbe associarsi anche qualche veloce nevicata fino a bassa quota al Nord, in particolare sui settori alpini e prealpini, a quote collinari o  di medio-alta collina sull’Appennino centro-meridionale. Si tratta di prime indicazioni in questo senso per la prossima settimana, per cui la redazione di MeteoWeb continuerà a monitorarle apportando quotidiani aggiornamenti.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: