Previsioni Meteo Veneto: ingresso di aria fredda e deboli nevicate fino a quota basse domani

Previsioni Meteo Veneto: condizioni più variabili lunedì in concomitanza dell'ingresso di aria fredda in quota con possibilità di deboli precipitazioni sparse nevose fino a quote basse

MeteoWeb

Una saccatura di origine atlantica continua a determinare una circolazione ciclonica sull’Europa centro-orientale con condizioni di tempo a tratti variabile sulla regione. Il Veneto sarà interessato da condizioni di tempo via via più stabili domenica con diminuzione della nuvolosità e più variabili lunedì in concomitanza dell’ingresso di aria fredda in quota con possibilità di deboli precipitazioni sparse nevose fino a quote basse. Da martedì tempo stabile e soleggiato ma caratterizzato da estese gelate durante le ore più fredde. Giovedì possibile cedimento della pressione con condizioni di maggiore variabilità in montagna.

Pomeriggio/sera di Domenica 24

Iniziale residua nuvolosità, in seguito schiarite via via più ampie a partire da nord/nord-ovest fino a cielo sereno o poco nuvoloso. Dopo il tramonto probabili foschie o locali nebbie in pianura e in qualche fondovalle prealpino. Precipitazioni assenti. Valori minimi in ulteriore diminuzione e raggiunti in serata. Gelate diffuse anche in pianura ad eccezione della costa dove i valori si manterranno superiori a zero. Temperature massime senza notevoli variazioni salvo risultare in calo in quota. Venti in pianura deboli/moderati in rotazione dai quadranti occidentali; in quota moderati/tesi dai quadranti settentrionali.

Lunedì 25

Cielo: Fino al primo pomeriggio condizioni di variabilità con nuvolosità irregolare, a tratti consistente, alternata schiarite; in seguito tendenza ad attenuazione della nuvolosità salvo maggiore persistenza di nuvolosità sui settori nord-orientali della pianura e sulle zone montane, in particolare su quelle più settentrionali.
Precipitazioni: Fino al primo pomeriggio saranno probabili (probabilità in genere bassa 5-25%) precipitazioni da locali a sparse, specie sulle zone costiere dove la probabilità sarà maggiore (medio-alta 50-75%); sarà possibile qualche pioggia mista a neve o qualche fiocco di neve anche in pianura ma generalmente senza accumuli al suolo. In seguito fenomeni assenti.
Temperature: Minime senza notevoli variazioni o in locale ulteriore diminuzione con diffuse gelate anche in pianura. Temperature massime in generale calo.
Venti: Fino al mattino sulla costa venti moderati/tesi da nord-est, nell’entroterra deboli occidentali. Nel corso del pomeriggio attenuazione della ventilazione con prevalente direzione dai quadranti occidentali. In quota in progressivo rinforzo fino a risultare tesi, a tratti forti, dai quadranti settentrionali. Possibili episodi di Foehn in qualche fondovalle prealpino e localmente sulle zone pedemontane.
Mare: In prevalenza mosso, specie durante le ore centrali. Moto ondoso in attenuazione in serata.

Martedì 26

Cielo: Tempo stabile e in prevalenza ben soleggiato con aria tersa ed ottima visibilità, possibile qualche annuvolamento in sconfinamento da nord sui settori montani più settentrionali.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime in ulteriore diminuzione o localmente stazionarie con valori diffusamente sotto lo zero; massime in ripresa in pianura, stazionarie sulle zone montane.
Venti: In pianura deboli/moderati dai quadranti occidentali. In quota dai quadranti settentrionali tesi, a tratti forti; possibili episodi di Foehn in qualche fondovalle e localmente sulle zone pedemontane.
Mare: Poco mosso.

Mercoledì 27

Permangono condizioni di tempo stabile con cielo a tratti parzialmente nuvoloso durante le ore centrali per formazione di nubi medio-alte. Precipitazioni generalmente assenti. Temperature minime senza notevoli variazioni, massime in calo in pianura, in aumento in montagna. In quota venti tesi/forti dai quadranti settentrionali.

Giovedì 28

Parzialmente nuvoloso con maggiori addensamenti durante le ore centrali, specie sulle zone montane dove saranno possibili delle precipitazioni sparse nevose fino a fondovalle. Temperature minime in lieve aumento, massime senza notevoli variazioni. Deciso rinforzo dei venti in quota da nord-ovest fino a risultare forti, anche molto forti alle quote più alte