Previsioni Meteo Veneto: deboli nevicate sulle Dolomiti e rinforzi dei venti in quota

Previsioni Meteo, ArpaVeneto: "Da venerdì pressione in calo e rapido passaggio di una saccatura che porterà qualche debolissima precipitazione"

MeteoWeb

Giovedì, correnti da nord-ovest rendono il cielo a tratti nuvoloso con qualche debole nevicata sulle Dolomiti e rinforzi dei venti in quota e Foehn nelle valli. Da venerdì, pressione in calo e rapido passaggio di una saccatura che porterà qualche debolissima precipitazione venerdì mattina; poi il tempo resterà variabile, perturbato tra il pomeriggio/sera di sabato e la prima parte di domenica“: queste le previsioni meteo per il Veneto per i prossimi giorni.
In dettaglio, secondo il bollettino Arpav, si prevede:

  • Oggi cielo parzialmente nuvoloso per nubi medio-alte, con annuvolamenti più consistenti sulle Dolomiti specie su quelle più settentrionali dove saranno possibili debolissime nevicate. Temperature diurne in aumento in quota, in locale variazione altrove. Venti in quota da nord-ovest, in prevalenza tesi, in intensificazione fino a forti, o molto forti in alta quota; altrove variabili, salvo possibili episodi di Foehn nelle valli e sulla fascia pedemontana.
  • Venerdì 29 nuvolosità irregolare, più consistente in mattinata, alternata a tratti di sereno, via via più ampi a partire dalle ore centrali; possibili riduzioni della visibilità sulla pianura meridionale e occidentale nelle prime ore.
    Precipitazioni: Probabilità medio-bassa (25-50%) in mattinata di deboli precipitazioni. Limite della neve intorno agli 800-1000 m, ma non esclusi fiocchi di neve fino a 500 m e locali episodi di gelicidio specie in qualche valle e su alta pianura. Nel resto della giornata precipitazioni assenti.
    Temperature: In aumento o localmente stazionarie in pianura nei valori minimi, che risulteranno ancora diffusamente inferiori a zero su tutta la regione.
    Venti: In quota nella prima metà della giornata moderati/tesi occidentali, dalle ore centrali da nord-ovest tesi/forti; nelle valli variabili con possibili episodi di Foehn nella seconda metà della giornata. In pianura deboli/moderati fino alle ore centrali da nord-est, in seguito moderati da ovest.
    Mare: Quasi calmo nelle prime ore, con moto ondoso in intensificazione fino a poco mosso.
  • Sabato 30 nella prima parte della giornata poco nuvoloso con probabili nebbie sulle zone pianeggianti; aumento della nuvolosità a partire dalle ore centrali fino a cielo molto nuvoloso o coperto a fine giornata.
    Precipitazioni: Fino al pomeriggio assenti. Dal tardo pomeriggio probabilità in aumento fino a alta (75-100%) di precipitazioni, modeste in montagna con limite della neve in abbassamento fino a 900-1100 m, più consistenti in pianura, soprattutto sulle zone sud-orientali a fine giornata.
    Temperature: Prevalentemente in aumento in pianura e le minime nelle valli. Valori minimi ancora diffusamente sotto zero anche in pianura.
    Venti: In quota in prevalenza moderati, nelle primissime ore da nord-ovest, poi sud-occidentali e a fine giornata settentrionali; nelle valli variabili. In pianura nord-orientali, deboli o a tratti moderati fino a metà giornata, in progressiva intensificazione fino a moderati/tesi dal tardo pomeriggio/sera.
    Mare: Poco mosso, ma mosso a fine giornata.
  • Domenica 31 fino a metà giornata cielo molto nuvoloso con precipitazioni diffuse, più significative in pianura, con limite della neve intorno a 800-1000 m; nel corso del pomeriggio diradamento ed esaurimento delle precipitazioni e diminuzione della nuvolosità. Temperature minime in aumento, massime in diminuzione in montagna, in locale variazione in pianura. Venti da nord-est moderati, anche tesi in prossimità della costa.
  • Lunedì 1 cielo in prevalenza nuvoloso, salvo parziali schiarite. Precipitazioni in prevalenza assenti, ma non del tutto esclusi sporadici occasionali fenomeni e qualche fiocco di neve sopra i 700-900 m. Temperature prevalentemente in calo, salvo le massime sulla pianura meridionale che saranno in ripresa.