Previsioni Meteo Veneto: fiocchi di neve tra mercoledì e giovedì

Previsioni Meteo, Arpav: "A cavallo tra mercoledì e giovedì, un passaggio frontale da nord potrà più facilmente portare qualche fiocco di neve"

MeteoWeb

Sull’Europa nord-orientale continua ad alimentarsi una circolazione ciclonica con aria fredda, che a più riprese estende i suoi effetti anche sul Veneto, dove “il clima è freddo specie in montagna e a tratti si nota qualche fase nuvolosa in un contesto altrimenti stabile con prevalenza di cielo sereno; in particolare, a cavallo tra mercoledì e giovedì, un passaggio frontale da nord potrà più facilmente portare qualche fiocco di neve sulle zone settentrionali seguito da episodi di Foehn“: è quanto riporta il bollettino meteo odierno di Arpa Veneto.

Oggi previsto cielo al più poco nuvoloso in pianura, per il resto generalmente sereno.

Domani cielo poco nuvoloso, con ampi spazi di sereno e alcune fasi di nuvolosità medio-alta in giornata; nelle ore più fredde, non si esclude qualche occasionale banco di nebbia in pianura.
Precipitazioni: Assenti, salvo una probabilità nulla o molto bassa (0-5%) di qualche fiocco di neve sulle Dolomiti settentrionali alla sera.
Temperature: Le minime in quota aumenteranno un po’, su costa e zone adiacenti subiranno un moderato calo e altrove non varieranno molto; le massime in pianura saranno stazionarie o in lieve diminuzione, in montagna subiranno contenute variazioni di carattere locale.
Venti: In quota mediamente moderati dai quadranti settentrionali, ma in temporanea attenuazione diurna e intensificazione serale, nelle prime ore da nord-est e poi tendenti a provenire da nord-ovest; altrove, perlopiù deboli con direzione variabile.
Mare: Da poco mosso a quasi calmo.

Mercoledi 13 cielo da sereno a poco nuvoloso, a parte possibili moderati addensamenti soprattutto sulle zone montane, in particolare alla sera; nelle ore più fredde, non si esclude qualche occasionale banco di nebbia in pianura.
Precipitazioni: In pianura fenomeni generalmente assenti; in montagna potrà verificarsi qualche lieve spruzzata di neve con probabilità fino al pomeriggio nulla o molto bassa (0-5%), poi in aumento a bassa (5-25%) sulle Prealpi, medio-bassa (25-50%) sulle Dolomiti meridionali e medio-alta (50-75%) sulle Dolomiti settentrionali.
Temperature: Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, tra cui comunque parecchi moderati aumenti nelle valli e sulle Prealpi; le massime aumenteranno, salvo qualche moderata controtendenza in quota.
Venti: In quota prevalentemente tesi da nord-ovest, altrove deboli con direzione variabile salvo possibili locali episodi di Foehn nelle valli e sulla fascia pedemontana.
Mare: Quasi calmo.

Giovedi 14 nelle prime ore alcuni addensamenti nuvolosi sulle zone montane e pedemontane, con qualche fiocco di neve in particolare sulle Dolomiti; per il resto, cielo da poco nuvoloso a sereno con episodi di Foehn piuttosto diffusi nelle valli montane e localmente possibili anche sull’alta pianura; nelle ore più fredde, non si esclude qualche occasionale banco di nebbia sulla bassa pianura; in montagna farà un po’ più freddo, specie riguardo alle temperature minime; in pianura, temperature stazionarie o in leggero aumento.

Venerdi 15 cielo generalmente sereno; nelle ore più fredde, non si esclude qualche occasionale banco di nebbia sulla bassa pianura; per le temperature minime prevarrà una leggera diminuzione, salvo locale contenuta controtendenza sulle zone più a sud-est; le massime in quota saranno stazionarie o in leggero aumento, altrove diminuiranno in modo da lieve a localmente moderato.