Previsioni Meteo Veneto: rialzo termico atteso da giovedì, soprattutto in quota

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: domani cielo sereno o poco nuvoloso, salvo possibilità a tratti di qualche locale addensamento sulle Dolomiti settentrionali

MeteoWeb

Una saccatura di aria fredda “insiste da diversi giorni alle medio-alte latitudini, a tratti influenza il tempo anche sul Veneto, ma è contrastata dalla circolazione anticiclonica d’aria mite che insiste più a sud-ovest; sulla nostra regione si alternano moderati addensamenti nuvolosi e spazi di sereno, con venti a tratti significativi dai quadranti settentrionali in quota; è possibile al più qualche temporanea modesta precipitazione; il clima si mantiene freddo soprattutto dalla sera al primo mattino, un rialzo termico è atteso da giovedì soprattutto in quota“: è quanto si legge nel bollettino meteo aggiornato elaborato da Arpa Lombardia.

Oggi nuvolosità irregolare, a tratti consistente all’inizio, alternata a spazi di sereno più ampi in serata a partire da ovest; fino al pomeriggio, non si esclude qualche locale lieve pioggia su costa centro-settentrionale e zone limitrofe.

Martedì 26 cielo sereno o poco nuvoloso, salvo possibilità a tratti di qualche locale addensamento sulle Dolomiti settentrionali; nelle prime ore, possibili banchi di nebbia sulla bassa pianura nord-orientale.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime in diminuzione, salvo locali leggere controtendenze in quota; le massime in quota diminuiranno un po’, nelle valli saranno stazionarie o in lieve ripresa, in pianura subiranno un moderato aumento soprattutto sulle zone centro-settentrionali.
Venti: In quota da tesi a moderati, dai quadranti settentrionali; nelle valli spesso deboli con direzione variabile, a parte moderati temporanei rinforzi per episodi di Foehn che potranno interessare anche qualche località pedemontana; sulle zone centro-meridionali a tratti deboli e a tratti moderati, perlopiù dai quadranti occidentali; altrove, generalmente deboli con direzione variabile.
Mare: In genere quasi calmo, od al più temporaneamente poco mosso al largo.

Mercoledì 27 nelle prime ore cielo generalmente sereno e poi leggera variabilità, con annuvolamenti specie a nord-est, alternati a spazi di sereno.
Precipitazioni: Generalmente assenti, salvo una probabilità da nulla o molto bassa (0-5%) a bassa (5-25%) di qualche fiocco di neve sulle Dolomiti da metà giornata.
Temperature: Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, anche se prevarranno nel complesso le diminuzioni; le massime in quota aumenteranno un po’, nelle valli subiranno contenute variazioni di carattere locale e in pianura diminuiranno.
Venti: In quota da nord-ovest, nella prima parte della giornata da moderati a tesi e poi da tesi a forti; a tratti probabili moderati rinforzi per Foehn nelle valli e sulla fascia pedemontana, per il resto venti prevalentemente deboli con direzione variabile.
Mare: Quasi calmo.

Giovedì 28 leggera variabilità, con annuvolamenti alternati a schiarite; probabile qualche modesta spruzzata di neve sulle Dolomiti; rialzo termico sulle zone montane; in pianura, le temperature subiranno un lieve aumento più che altro riguardo ai valori minimi.

Venerdì 29 cielo nel complesso da parzialmente nuvoloso a poco nuvoloso; possibili banchi di nebbia sulla pianura meridionale nelle prime ore e temporanei addensamenti più probabili a nord-est fino al mattino, con scarsa probabilità di precipitazioni; per le temperature prevarrà un moderato aumento, salvo locale stazionarietà delle massime nelle valli.