SARS-CoV-2, EMA: “Possibile ok al vaccino di Astrazeneca entro fine gennaio”

“Ricevuti i dati attesi dall’azienda, ci aspettiamo che prossima settimana presenti la domanda per il via libera condizionato”, comunica l’EMA

MeteoWeb

Dopo la recente approvazione del vaccino Moderna, il secondo in Europa dopo quello sviluppato da Pfizer-BioNTech, l’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) potrebbe esprimersi su un eventuale via libera al vaccino contro SARS-CoV-2 di AstraZeneca entro “fine gennaio”.

Entro questa deadline la conclusione dell’iter per il prodotto scudo sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm, dopo che l’EMA ha “ricevuto più dati dalla società“, come era stato richiesto. A dare notizia del cronoprogramma aggiornato è la stessa EMA che su Twitter spiega di aspettarsi “che AstraZeneca presenti una domanda” formale per ottenere il via libera ‘condizionato’ alla commercializzazione del vaccino “la prossima settimana. Possibile conclusione fine gennaio, a seconda dei dati e dell’avanzamento della valutazione”, chiarisce l’EMA oggi in occasione del Public Meeting promosso sui vaccini.