SARS-CoV-2, le ultime news: oltre 100 milioni di contagi nel Mondo, il Giappone verso l’estensione dello stato di emergenza

Oltre 100 milioni (100.248.229) i contagi totali di SARS-CoV-2 registrati nel Mondo dall'inizio della pandemia, le guarigioni sono al momento 55.362.744

MeteoWeb

Hanno superato abbondantemente quota 100 milioni (100.248.229) i contagi totali di SARS-CoV-2 registrati nel Mondo dall’inizio della pandemia: lo riporta la Johns Hopkins University. Le vittime a livello globale sono 2.156.941, mentre le guarigioni sono al momento 55.362.744.

Gli Stati Uniti hanno riportato nelle ultime 24 ore altri 4.206 morti di Covid e 175.602 nuove infezioni, secondo il conteggio della JHU. Il totale dei casi confermati è 25.438.138 e quello dei decessi 425.072. Lo Stato di New York rimane il più colpito dalla pandemia con 42.726 morti, seguito da California (37.822), Texas (35.418), Florida (25.673), New Jersey (21.105), Illinois (20.853) e Pennsylvania (20.818). Altri Stati con un alto numero di morti sono Michigan (15.305), Massachusetts (14.220), Georgia (13.482) o Arizona (12.448).

Nelle ultime 24 ore il Brasile ha registrato altri 63.626 casi confermati e altri 1.206 decessi. Il bilancio dei contagi si avvicina ai 9 milioni, mentre i morti dall’inizio della pandemia sono 218.878.

In Giappone il governo si appresta a estendere lo stato di emergenza se non si osserverà a breve una stabile diminuzione delle infezioni di Coronavirus a Tokyo e nel resto dell’arcipelago: lo riportano i media nipponici, citando fonti all’interno dell’esecutivo. Attualmente lo stato di emergenza è in vigore nella capitale dal 7 gennaio, e successivamente è stato introdotto in altre 10 prefetture dell’arcipelago, e durerà fino al 7 febbraio.
Le attuali restrizioni in Giappone non equivalgono a un lockdown “stile europeo”: alla popolazione viene richiesto un livello di cooperazione adeguato, cercando di limitare le uscite all’essenziale, le aziende vengono esortate a incentivare il lavoro da casa fino a coinvolgere il 70% dei dipendenti, e i ristoranti e i bar devono smettere di servire alcol alle 19, anticipando la chiusura alle 20. Ad oggi, a livello nazionale il numero dei contagi in Giappone si assesta a 372.503, con 5.297 morti accertate.