SARS-CoV-2, WSJ: la Cina ha negato l’ingresso a 2 membri del team OMS positivi

La Cina ha negato l'ingresso a due componenti del team di esperti dell'OMS risultati positivi al test sierologico per SARS-CoV-2

MeteoWeb

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, la Cina ha negato l’ingresso a due componenti del team di esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dopo che entrambi sono risultati positivi al test sierologico per SARS-CoV-2.
Il WSJ, che cita fonti, precisa che i due sono stati bloccati prima di salire sull’aereo che da Singapore ha portato la delegazione nella megalopoli di Wuhan. Il giornale conferma che il resto della delegazione è arrivata a Wuhan.

L’indagine OMS avrebbe dovuto avere inizio la scorsa settimana, ma un ritardo dell’ultimo minuto sui visti in Cina ha bloccato a sorpresa i programmi, tanto da costringere il direttore generale OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, a lanciare una rarissima critica, dicendosi “molto deluso” per gli sviluppi degli eventi. L’OMS ha insistito sul fatto che l’indagine non stava cercando “qualcuno da incolpare“, confermando la delicatezza dell’operazione.

La Cina che si atterrà “rigorosamente” ai requisiti di prevenzione anti Covid-19: questa la precisazione del portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian in riferimento all’ingresso negato a 2 membri del team dell’OMS. “I requisiti rilevanti per il controllo della prevenzione delle epidemie saranno applicati rigorosamente“.

SARS-CoV-2, le ultime news dal Mondo: la Cina conferma la prima vittima dopo 242 giorni, team OMS arrivato a Wuhan