Affascinante scoperta archeologica in Cina: trovate oltre 240 impronte di dinosauri del Cretaceo [FOTO]

Le impronte fossili di dinosauro sono state individuate da un gruppo di ricercatori che da anni voleva provarne la presenza nella provincia del Fujian

/
MeteoWeb

Una equipe di paleontologi cinesi ha identificato oltre 240 impronte fossili di dinosauri nella provincia del Fujian. Sono le prime tracce di attività di dinosauri a essere state trovate nella provincia cinese orientale. Secondo gli scienziati il sito nella contea di Shanghang, che copre un’area di circa 1.600 metri quadrati, è il più grande mai stato scoperto in Cina e risale a circa 80 milioni di anni fa, ovvero all’epoca del Cretaceo superiore. Gli scienziati della Università di Geoscienze della Cina, con sede a Pechino, hanno detto che le tracce nella contea di Shanghang sono state lasciate da almeno otto tipi di dinosauri.

Si tratta di una scoperta fondamentale nella ricerca sui dinosauri della provincia e che pone fine all’ipotesi che “nessun dinosauro” abbia mai vissuto lì.

Come ha spiegato Xing Lida, professore associato della China University of Geosciences con sede a Pechino, la scoperta è stata fatta il 7 novembre. Le impronte del Fujian erano anteriori a quelle di Ganzhou nel Jiangxi della Cina orientale e Heyuan nelle province del Guangdong della Cina meridionale Finora, più di 240 tracce di dinosauri sono state recuperate dalla siltite fangosa, tra cui almeno otto specie. La maggior parte di queste tracce di dinosauri sono ben conservate, con schemi chiari che riflettono i loro comportamenti come la velocità di camminata.  La scoperta è di grande importanza per lo studio del paleoambiente, paleogeografia e paleoecologia del tardo Cretaceo circa 80 milioni di anni fa, così come la distribuzione e l’evoluzione della fauna globale dei dinosauri nel tardo Cretaceo.

Fossili di dinosauri, tra cui ossa, impronte e uova, sono stati trovati solo a Tianjin, Shanghai, Fujian, Hainan, Qinghai e Hong Kong, Macao e nell’isola di Taiwan in Cina.