Allerta Meteo, il fronte freddo sfonda anche all’estremo Sud: altre 24 ore di NEVE, attenzione in Sicilia

Allerta Meteo, l'irruzione fredda vive la sua fase "clou": tra stasera e domani i fenomeni più estremi in Calabria e Sicilia, continuerà a nevicare anche in Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata

MeteoWeb

Il freddo polare è arrivato sull’Italia al punto che stamattina le temperature hanno raggiunto valori glaciali su tutto il Centro/Nord, sgombero dalle nubi ed esposto all’inversione termica. Sulle Alpi, nelle principali località di montagna la colonnina di mercurio è piombata addirittura a -23°C a Dobbiaco, -20°C a Vipiteno e Marebbe, -19°C a San Martino di Castrozza, -18°C a Brunico, -17°C a Sestriere, Sappada, Santo Stefano di Cadore, Madonna di Campiglio e Moena, -16°C a Pragelato, Canazei e Selva di Val Gardena, -15°C a Cortina d’Ampezzo, Falcade, Arabba e Tarvisio, -14°C a Limone Piemonte e Macugnaga, -13°C a Bardonecchia e Predazzo, -12°C a Formazza e Pinzolo.

Molto freddo anche nei fondovalle e in pianura Padana: la temperatura è crollata fino a -8°C a Belluno, Carpi, Novi di Modena e Marano sul Panaro, -7°C a Vicenza, Lendinara, Portogruaro, Merano, Sassuolo, Sasso Marconi, Basilicanova, Salsomaggiore e Calcara, -6°C a Sondrio, Gorizia, Palmanova, Tolmezzo, Asti e Aosta, -5°C a Bolzano, Trento, Domodossola e Cividale del Friuli.

Adesso splende il sole, e le temperature sono già salite oltre i +5°C un po’ ovunque, soprattutto nel cuore della pianura Padana: in Veneto e nel ferrarese abbiamo addirittura picchi di +7°C. Fa più freddo al Centro/Sud, dove continua ad imperversare il maltempo. A Roma nonostante il cielo sereno la temperatura è ferma a +5°C in pieno giorno dopo una minima di 0°C. Bari, Pescara e Lecce sono a +3°C, Brindisi addirittura a +2°C. In Sicilia abbiamo ancora +8°C a Palermo e +9°C a Catania ma come ampiamente annunciato dalle previsioni meteo, il nucleo freddo più intenso sfonderà nel basso Tirreno e sullo Jonio meridionale, cioè su Calabria meridionale e Sicilia, soltanto nel pomeriggio. La neve sta intanto cadendo copiosa su tutto il versante orientale dell’Appennino, fino a quote molto basse.

Maltempo, bufera di neve a Sulmona: superati i 10cm di accumulo, temperatura di -2°C [VIDEO]

Emblematica l’ultima immagine satellitare che mostra le nuvole cariche di precipitazioni nevose che interessano tutta l’Italia del medio/basso Adriatico, dalle Marche al Salento. La Calabria è in ombra pluviometrica: il Pollino e la Sila proteggono dalle nubi provenienti da Nord/Est gran parte del territorio calabrese, in cui splende il sole. Attenzione, però, alle prossime ore.

Il momento “clou” dell’irruzione fredda e delle nevicate al Sud sarà tra stasera e domani mattina. In Sicilia le nevicate devono ancora iniziare, e saranno intense e abbondanti fino a quote bassissime. La neve arriverà alle porte di Palermo, Catania e Messina, le principali città della Regione, e domattina si potrebbe osservare qualche fiocco persino a Siracusa e nell’agrigentino. Nevicherà in modo copioso e abbondante su Nebrodi, Peloritani ed Etna, specie versanti settentrionali del vulcano. In Sicilia i fenomeni saranno molto intensi, con temporali di neve e rovesci di neve tonda e gragnola fin sulle coste tirreniche e joniche settentrionali, a causa dei contrasti termici su un territorio che ancora ieri mattina aveva +20°C. Non sono da escludere trombe d’aria e fenomeni meteo estremi.

Anche in Calabria avremo abbondanti precipitazioni nevose, non solo su Sila e Pollino ma anche in Aspromonte, fin sull’area collinare di Reggio Calabria nella prossima notte. Stasera potrebbe invece nevicare a Crotone e non è da escludere qualche sconfinamento nevoso fin su Catanzaro. Cosenza, invece, rimarrà protetta dalla Sila e non vedrà la neve, pur raggiungendo temperature polari, abbondantemente sottozero.

Nevicherà ancora, fino a domani, nelle zone interne di Abruzzo e Molise, in Basilicata e sulle Murge, con possibili rovesci nevosi fino a Bari, Taranto e Brindisi. In Puglia sta già nevicando fin sul livello del mare: a Porto Cesareo la spiaggia è imbiancata. E se al Centro/Sud continuerà a nevicare fino a domani, al Centro/Nord la prossima notte sarà invece la più fredda in assoluto non solo di quest’irruzione fredda ma di tutta la stagione invernale. Le temperature scenderanno ancora, più in basso rispetto a stamattina, con estese e diffuse gelate su praticamente tutto il Paese. Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine della diretta meteo: