Un’avventura nella terra dei ghiacci a bordo del superyacht Sanlorenzo 500Exp [FOTO]

Tecnologie di ultima generazione, ampi spazi a bordo e ineguagliabili doti di navigazione per un superyacht pronto a tutto: in Alaska con il San Lorenzo

/
MeteoWeb

Il desiderio di scoperta, la ricerca di luoghi sconosciuti e incontaminati in cui riconnettersi all’essenziale della vita è un richiamo primordiale che ha da sempre spinto i grandi esploratori nelle destinazioni più remote. Quello stesso senso dell’avventura che ha guidato l’armatore del Sanlorenzo 500Explorer Ocean Dreamwalker III a una delle mete che per eccellenza ricongiunge l’uomo alla natura, l’Alaska.

Gli armatori che amano esplorare i continenti con il loro yacht non a caso scelgono la tipologia Explorer, vero e proprio bestseller di Sanlorenzo, che ha trasformato quello che in origine come tipologia era una imbarcazione da lavoro, nel sofisticato quanto funzionale superyacht dotato di eliporto, fornendo loro il miglior modo per godersi lunghe traversate anche in mari alternativi al nostro mediterraneo.
Questo 500Exp, memore del mitico esploratore Bruce Chatwin, che tanto amava viaggiare scrivendo mirabilmente dei luoghi incontaminati che scopriva, ha solcato i mari dell’Alaska godendosi la natura incontaminata di questa area del mondo difficilmente raggiungibile con altri tipi di yacht.

Un viaggio incredibile che, iniziato in Florida, gli ha poi permesso, transitando per il Canale di Panama, di risalire lungo la costa orientale degli Stati Uniti e giungere infine nella terra dei ghiacci per esplorare gli scenari maestosi del Golfo dell’Alaska, a bordo del suo superyacht Sanlorenzo di 47 metri di lunghezza.
Un modello che si contraddistingue per la grande attenzione al comfort, alla vivibilità degli spazi a bordo e per le eccezionali performance di navigazione, con un’autonomia di crociera di 4.000 miglia nautiche.

Le linee esterne imponenti, disegnate da Francesco Paszkowski, che richiamano i profili delle grandi unità esplorative, lasciano libero il ponte a poppa per ospitare tender o imbarcazioni anche a vela fino a 9 metri o, a seconda dei desiderata dell’Armatore, un idrovolante o un sommergibile, spazi impensabili in yacht di pari dimensioni.
Il ponte inferiore accoglie invece un beach-club, dotato di bar, trasformabile in garage per ospitare tender fino a sette metri e numerosissimi toys per l’esplorazione in mezzo ai ghiacci.

Il 500Exp, evoluzione del 460Exp, è un’interpretazione elegante ed avanzata della tipologia Explorer che consente la più completa autonomia nell’esplorazione di mete lontane.
Ocean Dreamwalker III è stato il primo modello di questa linea, sviluppato fianco a fianco con l’armatore, fortemente coinvolto sin dall’inizio del progetto, per il quale Sanlorenzo ha realizzato una piattaforma di atterraggio touch and go per un elicottero, prestazione assolutamente inconsueta in yacht inferiori ai 50 metri.

Su richiesta dell’armatore è stata inoltre realizzata una piscina riscaldata, una vasca idromassaggio, una sky lounge, con un lungo tavolo per ospitare cene con una straordinaria vista del panorama, e un balcone abbattibile che occupa tutta la parete laterale della camera armatoriale per poter osservare in modo privilegiato la natura. Una soluzione che ha permesso all’armatore di poter godere dello spettacolo emozionante delle northern lights direttamente dalla sua cabina.

Un modello che rappresenta perfettamente la capacità di Sanlorenzo di esaudire ogni desiderio dei propri armatori per garantire la migliore esperienza a bordo e poter così affrontare ogni tipo di viaggio senza rinunciare al comfort.