Cambio al vertice della Protezione Civile: Fabrizio Curcio sostituisce Angelo Borrelli

Fabrizio Curcio è stato nominato capo del Dipartimento della Protezione Civile: va a sostituire Angelo Borrelli

MeteoWeb

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha nominato Fabrizio Curcio capo del Dipartimento della Protezione civile. Curcio va a sostituire Angelo Borrelli, che la Protezione Civile ringrazia per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni. Fabrizio Curcio ha già ricoperto il ruolo di capo del Dipartimento della Protezione civile, dal 2015 al 2017.

Chi è Fabrizio Curcio

Fabrizio Curcio è nato a Roma il 24 novembre 1966. Laureato in ingegneria alla Sapienza di Roma, con un Master in Sicurezza e Protezione, Curcio approda presto nel Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco in cui si trova subito a svolgere incarichi importanti e di responsabilità. Nel 1997 è al Comando Provinciale di Venezia, con la qualifica di Ispettore anti incendi rivestendo una serie di incarichi tecnici ed operativi in ambito provinciale. Sempre nel 1997 è responsabile della sezione operativa della colonna mobile dei Vigili del Fuoco del Veneto per il terremoto in Umbria e nelle Marche del settembre di quell’anno. In occasione del Giubileo del 2000 è coordinatore dei Vigili del Fuoco impegnati nell’organizzazione e nella realizzazione delle misure di sicurezza dell’evento, così come del vertice Russia-Nato del 2002 a Pratica di Mare.

Nel 2007 entra nel Dipartimento della Protezione civile, dove per un anno presta servizio come Responsabile della segreteria dell’allora Capo del Dipartimento Guido Bertolaso. Nel 2008 Curcio passa alla guida dell’Ufficio Gestione delle emergenze. Dal 2008 al 2015 partecipa, con ruoli operativi alle crisi emergenziali di quegli anni: dal terremoto del 6 aprile 2009 all’Aquila, al terremoto che colpi invece l’Emilia Romagna nel 2012, fino al naufragio della nave Costa Concordia dove è incaricato della gestione dell’emergenza e delle fasi di recupero e allontanamento della nave dall’allora Capo del Dipartimento Franco Gabrielli. Inoltre ha gestito la tragedia dell’hotel Rigopiano. Dal 2015 al 2017 è a Capo del Dipartimento della Protezione Civile: si era dimesso per motivi personali lasciando il posto a Borrelli.

Nel 2018 gli viene conferito l’incarico da parte del Presidente del Consiglio dei ministri di coordinatore della Cabina di regia in attuazione del “Protocollo d’intesa per un’azione urgente nella Terra dei fuochi”, un piano d’azione sottoscritto dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dai ministeri dell’Ambiente, dell’Interno, dello Sviluppo economico, della Difesa, della Salute, della Giustizia, dall’autorita’ politica per la Coesione-ministro per il Sud, e dalla Regione Campania. Dal 2019 Fabrizio Curcio era responsabile di Casa Italia, il dipartimento che il Governo ha voluto per promuovere la sicurezza del Paese in caso di rischi naturali e la ricostruzione delle zone terremotate.